Coronavirus, De Laurentiis in Lega Calcio: la Procura apre un fascicolo

Il Codacons aveva presentato un esposto per il comportamento irresponsabile del proprietario cinematografico e ora, quasi come atto dovuto, la procura ha aperto un'indagine

La procura del tribunale meneghino ha aperto un fascicolo - per ora a "modello 45", cioè senza indagati né ipotesi di reato - sulla vicenda relativa alla positività al Covid del presidente del Napoli, come riporta MilanoToday.

Lo scorso 9 settembre De Laurentiis si era presentato all'hotel Hilton a Milano per prendere parte all'assemblea di Lega, durante la quale aveva accusato un'indisposizione dovuta a suo dire da una indigestione di ostriche. Il giorno dopo però era arrivata l'ufficialità della positività al tampone.

Il Codacons aveva presentato un esposto per il comportamento irresponsabile del proprietario cinematografico e ora, quasi come atto dovuto, la procura ha aperto un'indagine. È comunque molto difficile che De Laurentiis rischi qualcosa. Al momento del viaggio a Milano, infatti, aveva sintomi ma nessun certificato che attestasse l'infezione: di conseguenza poteva scegliere di restare in auto isolamento fiduciario, ma non ne era affatto obbligato. Potrebbe al limite solamente rischiare di essere punito per quella mascherina non indossata né durante gli incontri con i colleghi né con i giornalisti fuori dall'albergo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento