menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Laurentiis: "Amo Quagliarella e Cannavaro. I miei calciatori sono come figli"

Il presidente azzurro dopo il bastone usa la carota per i due scugnizzi azzurri

 Aurelio De Laurentiis ha rilasciato un'intervista a Il Mattino. Ecco quanto evidenziato da Napoli Today: "Entro tre anni puntiamo a costruire un Napoli fortissimo, con 22 calciatori tutti titolari e di pari livello. Con Mazzarri sin dall'inizio di stagione, lo scorso anno saremmo arrivati terzi. E' un motivatore eccezionale, che riesce a tirare fuori tutto il meglio dai calciatori. Cavani farà la differenza, ne sono convinto. Ma questo anche il Napoli di Quagliarella, sarà il suo anno, di Lavezzi, Hamsik, Maggio e Dossena, tutti calciatori fortissimi che ci faranno divertire. Ma questo è anche il Napoli di Paolo Cannavaro, il capitano, che amo e ho sempre amato. Quando parlo ai miei calciatori è come se lo facessi ai miei figli, perciò ogni tanto capita che scappi qualche rimprovero. Paolo deve stare nel Napoli perchè lo merita, ma non voglio accettare certe richieste dei procuratori. I tabelloni al San Paolo? Presto saranno installati, ho acquistato i migliori in assoluto, i più moderni esistenti sul mercato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento