rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Notizie SSC Napoli

Davide Ancelotti e Napoli: "Unico posto in cui mi hanno fatto pesare di essere il figlio di Carlo"

Il viceallenatore del Real Madrid sottolinea però il bello della sua esperienza partenopea

Non è stata una passeggiata l'esperienza partenopea di Davide Ancelotti, il figlio di Carlo che è stato suo viceallenatore sulla panchina azzurra e che adesso ricopre lo stesso ruolo su quella del Real Madrid.

Il Napoli è l'unica squadra italiana in cui Davide abbia lavorato, e anche - spiega - l'unica che gli abbia fatto pesare di essere il figlio del mister. "La squadra che mi ha fatto pesare di più il fatto che sia figlio di un allenatore come mio padre è stata l’unica italiana dove ho lavorato: il Napoli. Ma credo sia legato al fatto che in Italia la parentela fa più rumore. A Napoli sono nati i miei gemelli, Leo e Lucas. E questo mi farà ricordare ancora di più il bello dell’esperienza. A Napoli sono stato benissimo, vivevamo nella Riviera di Chiaia".

Entrando nel dettagli di quei (quasi) due anni, spiega: "Il primo anno abbiamo fatto bene, siamo arrivati secondi, ma la Juve aveva comprato Cristiano Ronaldo. Il difficile è stato quando le cose hanno cominciato ad andar male e non siamo riusciti a raddrizzarle. Mi spiace sia finita così".

Dal figlio di Carlo Ancelotti anche una dichiarazione su Aurelio De Laurentiis: "Con mio padre è rimasto in buoni rapporti, si stimano, immagino lo abbia sentito per fargli i complimenti dopo la vittoria in Liga".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davide Ancelotti e Napoli: "Unico posto in cui mi hanno fatto pesare di essere il figlio di Carlo"

NapoliToday è in caricamento