menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crotone-Napoli, proteste dei calabresi ma c'era un rigore su Koulibaly

Zenga furioso a fine partita: secondo il tecnico del Crotone manca alla sua squadra un rigore per presunto mani di Mertens al 61mo. La risposta di Sarri e l'ancor più evidente episodio su Koulibaly

Non si spengono le polemiche su Crotone-Napoli, vinta dagli azzurri 1-0 grazie ad un gol di Marek Hamsik. Il tecnico dei calabresi Walter Zenga è apparso furioso ai giornalisti, attaccando il Var incapace a suo dire – nonostante un "silent check" – di fare in modo che al 61mo venisse attribuito alla squadra di casa un rigore per un presunto mani di Dries Mertens nella propria area.

Se una prima risposta gli è arrivata da Maurizio Sarri, ovvero che un fallo di mani su di un pallone calciato da una distanza tanto ravvicinata non andrebbe mai fischiato, una seconda si è fatta largo col passare delle ore. Alcune immagini mostrano infatti come su di un cross nell'area di rigore crotonese Koulibaly venga malamente cinturato e fatto cadere. Rigore netto, sicuramente più evidente del tocco dubbio di mani da parte del numero 14 del Napoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento