menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mertens (foto Instagram "officialsscnapoli")

Mertens (foto Instagram "officialsscnapoli")

DIMARO - Mertens: "Napoli scelta di cuore. M'ispiro a Ribery"

L'esterno belga è stato presentato questa mattina a Dimaro nel corso di una conferenza stampa

"Napoli è stata una scelta di cuore". Così Dries Mertens, l'esterno belga che si è presentato ufficialmente nella sua prima conferenza stampa a Dimaro. Idee chiare e parole ben scolpite che rivelano entusiasmo, ambizione e forti motivazioni, come riporta il sito ufficiale del Napoli.

"Ho trovato una squadra molto forte e spero di poter dare tanto al Napoli. So che la Serie A italiana è difficile, spero di poter subito essere all’altezza del calcio italiano e migliorare il livello della squadra. Tutti gli uomini del gruppo mi stanno aiutando molto per inserirmi, anche se non parlo ancora l’italiano mi sto già integrando bene grazie all’aiuto dei compagni. Per me è un grande salto essere qui, un passo importante per la mia vita. Speriamo adesso di poter dare il meglio per questa maglia. So che mi voleva Benitez e che anche la Società mi seguiva. Quindi la mia è stata anche una scelta di cuore e vorrei ripagare la fiducia che mi è stata data”.

Qual è il tuo ruolo naturale? "Ho caratteristiche offensive, mi piace segnare e fare assist, ma so che devo aiutare la squadra anche in fase difensiva, quindi lavorerò per contribuire in entrambe le fasi di gioco. Preferisco partire da sinistra, però sono pronto anche a cambiare posizione se c’è bisogno. Per me è importante giocare, ma ciò che è più importante è vincere con il Napoli. Qui ci sono tanti calciatori di qualità e tutti dobbiamo contribuire per il bene della squadra".

Benitez ha detto che Callejon e Mertens sono due uomini importanti per il  Napoli anche in termini di gol…”Se Benitez ha avuto belle parole per noi sono contento. In Olanda mi piaceva sempre pronosticare il numero di gol che avrei segnato. Qui però non mi sbilancio perché devo conoscere ancora bene il calcio italiano. Diciamo che mi auguro di segnare dai dieci gol in su. Ma per ora penso solo a lavorare. Sono molto fiero di poter giocare in una squadra di Benitez perché è un grande allenatore che ha vinto tanto”.

Giocherai per la prima volta in Champions League...“La Champions è uno dei motivi per i quali sono venuto al Napoli. Sarà molto emozionante giocare in una competizione così importante”

Quali saranno le principali avversarie del Napoli in campionato? “In Italia ci sono tante squadre di valore, la cosa importante è poter competere con tutti e cercare di vincere tutte le partite. Seguivo il Napoli anche da lontano perché ho amici che apprezzano molto questa maglia. E’ una gran bella squadra. Ha tanti calciatori di talento, ma la forza del Napoli credo sia proprio nella compattezza del gruppo". 

In quale partita sogni di fare gol? “Appena sono ventuto, i tifosi mi hanno chiesto di segnare contro la Juve. Spero di riuscirci…”

Hai un giocatore al quale ti ispiri? "Mi piace molto Ribery, perché nel mio ruolo credo che sia un campione dal quale poter apprendere tanto". 

Ti sei fatto già un'idea di Napoli? "Napoli è bellissima, farò venire anche la mia famiglia perché questa città è splendida. Spero di imparare subito a parlare italiano perché vorrei che anche la mia famiglia venisse qui prendendo presto possesso della lingua e vivendo questo bellissimo ambiente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Camorra scatenata nella notte: spari e bomba sotto un'auto

  • Cronaca

    Grande lutto per don Leonardo: parroco a Giugliano

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento