menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Allegri

Allegri

Allegri: "Fiducioso per Higuain. Napoli favorito per lo scudetto"

Il tecnico della Juve ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell'attesissimo match contro gli azzurri

"La mano di Higuain è ancora dolorante, ma si è allenato e sono fiducioso sul fatto che possa essere convocato. Vedremo come starà, ma è inutile rischiarlo, avendo ancora tante partite davanti. Anche Cuadrado e Bernardeschi si sono allenati e dovrebbero esserci, mentre Lichtsteiner è fuori". Così Massimiliano Allegri ha parlato nel corso della conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Juventus della situazione infortunati e delle possibili scelte di formazione in vista del big match del San Paolo.

"Il Napoli sta facendo cose straordinarie, perché vincere 12 partite e pareggiarne due non è frequente. Giocano un bellissimo calcio e hanno imparato velocemente anche a fare la fase difensiva, che è sempre stata la forza di Sarri fin dai tempi della Sangiovannese. Tutti parlano dell'attacco del Napoli, ma la loro vera forza è la difesa, che è la meno battuta del campionato. Poi è anche una squadra bella da vedere, che negli ultimi anni ha fatto divertire tutti e ha giocatori con caratteristiche differenti da tutti gli altri, perché sono piccoli, tecnici e veloci. Insigne è cresciuto molto e a sinistra, tra lui, Mertens, Hamsik, creano sempre dei pericoli. Bisognerà limitarli e contrastarli", ha proseguito il tecnico bianconero.

Alla risposta se firmerebbe per un pareggio, la risposta di Allegri è perentoria: "No, perché abbiamo la possibilità di fare una grande partita, anche se è vero che abbiamo due risultati dalla nostra, perché se la vittoria sarebbe un bel balzo in avanti, anche il pareggio sarebbe positivo".

L'ex centrocampista azzurro lascia, dunque, il ruolo di favoriti ai partenopei: "Noi al momento abbiamo un punto in più in classifica rispetto allo scorso anno, quindi stiamo facendo il nostro, ma il Napoli sta viaggiando più velocemente, merita la posizione in classifica che occupa ed è favorita per lo scudetto. Ci sono però anche l'Inter e la Roma, che è molto pericolosa e dà segnali di grande solidità, e la Lazio, che è subito sotto. Questa corsa si deciderà in primavera e bisogna avere la forza di rimanere attaccati al gruppo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento