menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mazzarri: "Non dobbiamo pensare al 3-1, ma fare la nostra partita a prescindere"

Il tecnico del Napoli, nella conferenza stampa di vigilia del match con il Chelsea, vuole dimenticare l'andata e ricominciare da zero per tenere alta la concentrazione del gruppo. Al suo fianco in sala stampa anche Cavani

Walter Mazzarri ha parlato a Stamford Bridge alla vigilia della sfida con il Chelsea. Ecco quanto raccolto da Radio Marte: "Squalifica sospesa? Ci speravo. Anzi, io mi auguro che poi le mie ragioni vengano riconosciute e il provvedimento annullato del tutto". Si torna a parlare della sfida. Non sarà facile, il Chelsea ha cambiato allenatore. Di Matteo ha riportato fiducia: "Qualcosa è sicuramente diverso. I Blues hanno vinto due partite consecutive e il morale è tornato alto. Tra l'altro sono grandi campioni. La sfida sarà affascinante e aperta a qualsiasi risultato".

Mazzarri si fida dei suoi giocatori: "Hanno avuto una crescita esponenziale in poco tempo, adesso hanno acquisito esperienza internazionale. In questo momento siamo anche una rivelazione a livello europeo, dopo che lo siamo stati anche nel campionato italiano. In Champions abbiamo eguagliato il Napoli di Maradona, è un successo essere qui, quindi dobbiamo essere sciolti e tranquilli".

Il Napoli coniuga risultati positivi ad un gioco effervescente: "Questo è un aspetto fondamentale per superare i momenti delicati ed esaltare i nostri campioni. L'organizzazione ci ha aiutato molto. Quando noi stiamo bene, siamo capaci di schiacciare gli avversari, ormai siamo abituati a stupire. Facciamo cose straordinarie che sembrano diventate normali, domani sera dovremmo dare tutto". La ricetta è una sola: "Saremo attenti, concentrati ma allo stesso tempo sciolti per giocare come sappiano. Non dobbiamo sentire troppo l'importanza dell'impegno".

I tifosi sono davvero tanti: "Non so se potranno entrare tutti allo stadio, mi auguro che ci diano comunque una mano. Abbiamo bisogno del loro sostegno. Il nostro pubblico è encomiabile".

Mazzarri non si sbilancia sul risultato finale: "Mi basta quello che ci consentirà di passare il turno. Scherzi a parte, sarebbe importante segnare un gol". La squadra è carica: "Tra me e il gruppo c'è un feeling particolare. Nessuno sottovaluterà l'impegno. Non pensiamo al vantaggio del San Paolo, facciamo la nostra partita a prescindere, come abbiamo già a fatto a Manchester con il City e al Madrigal contro il Villarreal. Voglio 11 leoni in fase passiva, poi in attacco dobbiamo giocare come sappiamo. Quando siamo in possesso palla, possiamo mettere in difficoltà chiunque. Il Milan ha già eliminato l'Arsenal, speriamo di poterci riuscire anche noi".

Al fianco del tecnico azzurro, in sala stampa, anche Edinson Cavani: "Attenzione al Chelsea, vorrà sicuramente ribaltare il risultato del San Paolo. Dobbiamo fare attenzione e imparare da quanto accaduto al Milan". Cavani è già popolare in Inghilterra tanto che le voci degli interessamenti di Chelsea e Manchester City sono all'ordine del giorno: "Questo è un calcio affascinante, l'abbiamo già visto all'Etihad Stadium. Il mio futuro? Sinceramente queste voci non m'interessano, io penso solo a giocare questa partita, di altro non parlo".

Il mercato tiene banco qualcuno chiede per quanto tempo il tridente delle meraviglie giocherà ancora insieme: "Il calcio è il calcio, mai dire mai. Può succedere qualsiasi cosa, giocare con gli stessi compagni per cinque anni oppure no. Sono onorato di far parte di questo gruppo, mi hanno accolto benissimo, è una famiglia proprio come capita nella nazionale uruguaiana". Per Cavani sarà la gara numero 200 con una squadra italiana: "Sarà sicuramente la più importante. Ma al fischio d'inizio, mi concentrerò solo sul Chelsea".

Cavani respinge il paragone con Careca, Maradona e il grande Napoli del passato: "Sinceramente gli accostamenti non mi piacciono. Questi campioni hanno lasciato un segno importantissimo nella storia di questa squadra, io spero di fare altrettanto". Cavani ha già segnato al Manchester City: "Sarebbe stupendo. Non molleremo fino alla fine. Vogliamo passare il turno e ce la metteremo tutta".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento