Domenica, 16 Maggio 2021
Notizie SSC Napoli

Cavani-Psg, molti gli aspetti che non convincono...

Dalla Francia parlano di un presunto accordo già raggiunto tra gli agenti del Matador e Leonardo. Molti indizi, però, fanno pensare che le cose non siano ancora in una fase così avanzata

Cavani e Lavezzi

In Francia ne sono certi: il Psg nella persona del dg Leonardo e l'entourage di Edinson Cavani, avrebbero già raggiunto un'intesa per l'approdo dell'attaccante uruguaiano sotto la Tour Eiffel con un ingaggio annuale da 8,5 milioni netti a stagione. A riferirlo è l'emittente radiofonica locale RMC Sport.

La realtà, però, potrebbe non essere proprio questa. Cavani è sicuramente uno degli attaccanti che il Paris Saint Germain segue con particolare attenzione, nel caso in cui Ibrahimovic dovesse salutare a fine campionato, ma di qui a dire che tutto è già definito probabilmente ce ne passa ancora, soprattutto per il grande desiderio dell'uruguaiano di approdare al Real, qualora dovesse lasciare Napoli come sembra.

Il primo problema è proprio legato alla posizione dello svedese: "piazzare" Ibra ed il suo ingaggio faraonico da oltre 13 milioni netti a stagione non sarà semplice per i transalpini, visto e considerato che in questo momento una cifra simile possono sborsarla solo Manchester City o Real Madrid, che però al momento sembrano inseguire altre piste per l'attacco (tra cui proprio Cavani), a meno che super Zlatan non decida di ridursi in maniera consistente lo stipendio, magari proprio per far ritorno in Italia.

Il noto bisettimanale France Football, inoltre, dà quasi per fatto l'addio di Leonardo al sodalizio parigino. In tal caso sembrerebbe alquanto strano che il brasiliano stia già concludendo affari così importanti ed economicamente dispendiosi in vista della prossima stagione, nel caso in cui saluti davvero il "Parco dei Principi" a giugno.

L'indiscrezione rilanciata da RMC Sport, poi, assegna un ruolo decisivo da intermediario ad Ezequiel Lavezzi, per convincere Cavani ad accettare il Psg, riferendo di frequenti contatti tra i due sudamericani negli ultimi mesi. Nelle scorse settimane, però, nel corso di un'intervista rilasciata ad inizio aprile al settimanale della Gazzetta dello Sport "Sportweek", infatti, l'attaccante argentino aveva asserito di non sentire da tempo il suo ex compagno di squadra.

Le tessere del mosaico sono molte e forse non tutte combaciano, ma una cosa è certa: la corsa per aggiudicarsi Cavani tra Real Madrid, Manchester City, Psg e Chelsea, è in pieno svolgimento e decisiva sarà l'intenzione di una di queste squadre di corrispondere l'intera clausola rescissoria al Napoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavani-Psg, molti gli aspetti che non convincono...

NapoliToday è in caricamento