Contestazione ultras, lanciano indietro la maglia a Callejon: su internet i tifosi azzurri insorgono

Lo spagnolo oggi aveva raggiunto le 300 presenze con la maglia del Napoli. Una festa amara per uno dei simboli dell'ultimo gruppo azzurro

Josè Callejon (Ansa)

Ha lasciato il campo a testa bassa, Josè Callejon. "Meritiamo di più", urlavano i tifosi dal settore ospiti. Nonostante la vittoria 2-0 sul Frosinone degli azzurri, nonostante lo spagnolo avesse preso due pali e fornito come sempre una buona prova.

Ma al gesto di lanciare la maglia, quella delle sue 300 presenze in azzurro, gli ultras hanno pensato bene di restituirgliela. Mentre lo spagnolo si allontanava a capo chino verso gli spogliatoi, Dries Mertens è andato a chiedere spiegazioni. Alle telecamere, nel post partita avrebbe poi detto: "Noi la maglia la sudiamo sempre".

Il gesto degli ultras però non ha avuto l'appoggio della maggioranza dei tifosi del Napoli, anzi. Su internet la condanna è unanime: tutti considerano Josè Callejon una vera e propria bandiera di questo Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

Torna su
NapoliToday è in caricamento