menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Denayer

Denayer

Calciomercato Napoli, le ultimissime: tutte le notizie dell'8 settembre

Notizie, aggiornamenti e indiscrezioni sul mercato degli azzurri di martedì 8 settembre

Il futuro di Kalidou Koulibaly e Arek Milik continua a condizionare il mercato del Napoli. La trattativa tra il club azzurro ed il Manchester City per il difensore senegalese non è ancora giunta ad una soluzione. Sospesa anche la situazione del centravanti polacco: lo scambio con la Roma che coinvolgerebbe anche Under non decolla e il grave infortunio a Zaniolo potrebbe cambiare i piani dei giallorossi.

Denayer per il dopo Koulibaly?

Jason Denayer, difensore centrale del Lione e della nazionale belga, è uno degli obiettivi del Napoli per rinforzare la retroguardia, come ampiamente anticipato nei mesi scorsi da NapoliToday

L'agente del giocatore, Jesse De Preters, ha parlato a Radio Punto Nuovo del futuro del suo assistito e dell'ipotesi azzurra: “Se Denayer sia al top della propria carriera? Non credo. Ha 25 anni e ha maturato già sei stagioni in giro per l’Europa, in piazze caldissime e molto esigenti. Jason ha giocato due anni in Turchia, con il Galatasaray e lì è importante reggere la pressione dei tifosi. E poi, ha giocato anche al Celtic, dove gli veniva chiesto di vincere ogni partita. Quindi, Jason è uno abituato alla pressione e per me è pronto a giocare in un top club come il Napoli. Contatti con Giuntoli? Preferisco sempre mantenere le mie relazioni in maniera discreta, ma ad essere onesti, due anni fa, prima che Jason firmasse per il Lione, contattai il Napoli di mia iniziativa per proporlo agli azzurri, anche perché sarebbe stata la piazza ideale per lui. Quindi, già all’epoca ebbi contatti con il direttore per presentargli il profilo di Jason, e da allora abbiamo sempre avuto ottimi rapporti con la dirigenza azzurra. Jason è migliorato tanto nelle ultime stagioni, ha mostrato di essere uno dei migliori centrali in Ligue 1, mentre due anni fa veniva dal campionato turco, non considerato alla pari di quello italiano o francese. Quindi, ha dovuto dimostrare il proprio valore in una grande competizione, prima di attirare su di sé l’interesse di un club di livello come il Napoli. Due anni fa, forse, era troppo presto.

Jason contento dell’ipotesi Napoli? Jason sarebbe entusiasta di giocare con il Napoli, ma è chiaro che l’ultima parola aspetta agli azzurri. Premetto, è ovvio che il ragazzo sia felicissimo al Lione in questo momento, ma viste le sue prestazioni in Champions League, ha attirato su di sé l’interesse dei maggiori club europei. Quindi, non è che Jason stia spingendo per andarsene da Lione, è molto contento in Francia, ha grande rispetto per il club di cui indossa la fascia da capitano. Allo stesso tempo, però, nel mio modo di vedere, il Lione non è qualificato per le coppe europee la prossima stagione. E questo potrebbe condurre tutte le parti a considerare un trasferimento, affinché Jason torni a giocare a livello europeo anche quest’anno. Il presidente Aulas disposto ad ascoltare offerte per Jason? Abbiamo ancora due anni di contratto con il Lione, quindi la decisione spetta al presidente Aulas, ovviamente. Se arriva un’offerta, l’ultima parola è la sua, così funziona nel calcio. Non so in che rapporti siano Aulas e De Laurentiis, so solo che entrambi sono due grandissimi business-man, e che il ruolo dei due management e dell’agente possono far sì che le negoziazioni vengano condotte nella maniera giusta. Contatti con Giuntoli nell’ultimo mese? No, non ho parlato con il direttore, di recente. L’interesse del Napoli comunque esiste ed è concreto. E’ chiaro, costerà qualcosina in più rispetto a due anni fa… Credo che Napoli sia la città migliore per un eventuale trasferimento e questo sarebbe molto importante per Jason. Adora vivere in posti dove possa sentirsi a casa, e in una città come Napoli sono sicuro che si sentirebbe eccome”.

Per il centrocampo torna il nome di Paredes

Torna in auge il nome di Leandro Paredes per il centrocampo del Napoli. L'argentino, più volte accostato al club azzurro in passato, sarebbe finito nuovamente nel mirino del club partenopeo, stando a quanto riferisce il portale internazionale Todofichajes.com.

Il 26enne potrebbe lasciare il Paris Saint Germain per una cifra vicina ai 25 milioni di euro, importo che - secondo Todofichajes - avrebbe convinto Aurelio De Laurentiis a chiudere l'operazione nei prossimi giorni. 

Deulofeu nome sempre caldo per l'attacco

Il nome di Gerard Deulofeu, come potenziale sostituto di Callejon, resta sempre valido. L'esterno spagnolo è in uscita dal Watford, retrocesso in seconda divisione. Secondo quanto riferisce dall'Inghilterra "The Telegraph" a contendersi il 26enne ex Barcellona ci sarebbero ormai tre club: il Napoli appunto, il Milan ed il Siviglia.

Da Firenze: i viola su Milik, nella possibile operazione Cutrone e Pezzella?

Se le piste che portano a Juve e Roma si complicano, per Arkadiusz Milik si apre un'altra porta in Italia. Non è un mistero, infatti, che il centravanti polacco piaccia anche alla Fiorentina. Secondo quanto riferisce La Nazione, i viola sarebbero pronti a puntare sull'ex Ajax e non è da escludere che in un'eventuale operazione con il Napoli non possano entrare Cutrone e Pezzella. 

Witsel, il padre-agente non chiude le porte al Napoli

“Napoli? Per il momento Axel è in Nazionale e anche se siamo in periodo di mercato in questo momento non c’è nessuna chiacchierata tra il Napoli, lui e il Borussia Dortmund. Quattro anni fa c’era stato un primo incontro con il Napoli, il campionato italiano è molto importante e interessante per un giocatore come Axel e con il suo livello di esperienza. Sta tornando quello di un tempo, potrebbe giocare in una squadra italiana importante. Se il Napoli tornasse alla carica saremmo propensi a parlarne? Se dovesse accadere ascolteremmo ciò che avrebbe da dire, a quel punto analizzeremmo la situazione”. Così Thierry Witsel, padre e agente del centrocampista del Belgio Axel, ha parlato del futuro del figlio ai microfoni di Radio Marte, nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete". 

Petagna, il papà: "Resta a Napoli"

"Andrea convinto di restare al Napoli? Io credo che lui sia convinto o comunque abbia avuto delle rassicurazioni in merito. Chiaramente non ci fa molto piacere vedere che tutti si affrettano a scrivere il contrario. Non è una novità, ci siamo abituati. Però Andrea vuole iniziare quest’avventura e sinceramente lui non si lamenta, né ha detto nulla a proposito. Non fa piacere a noi leggere queste cose, si fa sempre fatica ad abituarsi. Noi siamo una famiglia vissuta nello sport e nel calcio in particolare, sappiamo come funziona e non ci meravigliamo di questo. Alla fine siamo abbastanza preparati". Così Euro Petagna, padre dell'attaccante del Napoli Andrea, ha parlato del futuro del figlio ai microfoni di Radio Marte, nel corso di "Si gonfia la rete". 

Dopo Allan e James, Ancelotti pensa anche a Callejon?

Carlo Ancelotti continua ad essere uno dei grandi protagonisti del calciomercato in Inghilterra. Dopo aver perfezionato ufficialmente negli ultimi giorni gli arrivi di due suoi pupilli come Allan e James Rodriguez, l'ex tecnico del Napoli è ancora alla ricerca di rinforzi per il suo Everton.

Nella lista dei nomi nel mirino dell'allenatore ci sarebbe - secondo quanto riferisce dall'Inghilterra Vital Football - anche quello di Josè Maria Callejon, liberatosi a parametro zero dal club azzurro lo scorso 1° settembre.

L'Everton, infatti, avrebbe inserito nell'elenco dei partenti l'esterno d'attacco brasiliano Bernard, come riportato dal The Times

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento