menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavezzi gol al 94'. Il Napoli sfata il tabù Cagliari

Ennesima impresa esterna della squadra di Mazzarri. Gli azzurri espugnano il Sant'Elia dopo 15 anni grazie all'ennesima magia del Pocho a tempo scaduto. Partenopei ora terzi, a due punti dalla capolista Milan

Implacabile. Questo è il Napoli da trasferta formato campionato, che non perde un colpo neanche a Cagliari, in quell'ostico Sant'Elia dove gli azzurri non vincevano da ben 15 anni. La gioia è ancora maggiore se si pensa che la vittoria è giunta negli ultimissimi secondi di gioco, grazie all'ennesima magia confezionata dalla premiata ditta Cavani-Lavezzi. Eppure proprio l'uruguaiano era rimasto fuori dall'undici di partenza, sempre nell'ottica turnover messo in atto da Mazzarri, che ha ripescato dalla naftalina Santacroce. E' il Napoli a fare la partita, con il Cagliari che aggredisce e cerca di chiudere gli spazi per poi ripartire, non rendendosi, però, quasi mai pericolose. Le due azioni più importanti dei primi 45 minuti sono tutte e due di marca partenopea, con un tiro di Gargano respinto da Agazzi e con un colpo di testa di Lavezzi in area di poco a lato. Da segnalare nei minuti finali l'uscita di Dossena per un problema muscolare, sostituito da Zuniga. Anche nella seconda frazione di gioco il filo conduttore della partita resta immutato, con il Napoli che gestisce il pallino del gioco. Al 55' Mazzarri richiama in panchina Sosa per inserire il bomber Cavani. Passano cinque minuti e anche Santacroce è costretto a chiedere il cambio per crampi, con Campagnaro che entra al suo posto. Proprio l'argentino, sugli sviluppi di un salvataggio da ultimo uomo su Acquafresca, si fa male e resta stoicamente in campo pur se infortunato. La partita sembra scivolare via sullo 0-0, ma all'ultimo respiro di gioco, al 94' per la precisione, su ribaltamento di fronte Cavani offre a Lavezzi un assist al bacio, che il Pocho involatosi verso la porta avversaria, trasforma magistralmente siglando il gol vittoria e spedendo il Napoli al terzo posto, in attesa dello scontro diretto con la Lazio, seconda, che potrebbe valere anche il primato in classifica, in caso di mancata vittoria del Milan nel derby meneghino.

Cagliari-Napoli 0-1

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi, Perico, Canini, Astori, Agostini, Biondini, Conti, Laner (43' st Nainggolan), Cossu (21' st Pinardi), Nenè (31' st Acquafresca), Matri. A disp. Pelizzoli, Biasi, Ariaudo, Magliocchetti. All. Bisoli

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis, Santacroce (15' st Campagnaro), Cannavaro, Aronica, Maggio, Gargano, Yebda, Dossena (42' st Zuniga), Hamsik, Sosa (11' st Cavani), Lavezzi. A disp. Iezzo, Grava, Blasi, Dumitru. All. Mazzarri

Arbitro: Rocchi di Firenze

Marcatori: 94' Lavezzi

Note: ammoniti Cossu, Yebda, Nainggolan, Gargano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento