Giovedì, 23 Settembre 2021
Notizie SSC Napoli

Serie A, il Brescia all'ultima spiaggia contro il Napoli

Situazione critica per il Brescia: lombardi alla disperata caccia di un risultato positivo contro il Napoli. Seconda peggior difesa, tra i peggiori attacchi del torneo

Non ha smentito la sua fama di presidente mangia-allenatori Massimo Cellino che, anche quest'anno, nel tentativo di imprimere la svolta alla complicata stagione vissuta dal suo Brescia non ha esitato ad operare più volte il cambio di guida tecnica. Tre gli allenatori che si sono alternati sulla panchina lombarda ma gli avvicendamenti decisi dal massimo dirigente non hanno però sortito gli effetti auspicati e la squadra si ritrova al penultimo posto con sedici punti, staccata di ben sette lunghezze da quella diciassettesima piazza che vorrebbe dire salvezza.

A rendere in maniera emblematica l’entità dei problemi che attanagliano la formazione che ha vinto con merito l’ultimo torneo di serie B sono le cifre: diciottesimo attacco con ventuno reti all’attivo, seconda difesa più battuta del torneo con quarantaquattro gol al passivo, ventitré dei quali davanti al pubblico amico per il poco piacevole primato di peggior retroguardia nelle partite interne. Tocca ora a Diego Lopez, ex difensore del Cagliari, tentare di compiere quella che al momento assumerebbe tutti i contorni di un'impresa. Nelle due partite fin qui disputate l'uruguaiano ha collezionato un pareggio all'esordio contro l'Udinese subendo la rete di De Paul in recupero e la sconfitta di domenica scorsa in casa dei campioni in carica.

Arrivato in Lombardia come fiore all'occhiello dell'ultima campagna acquisti e indicato come l'elemento deputato a recitare il ruolo di trascinatore della squadra nella difficile rincorsa alla conquista della permanenza in massima serie non ha reso fin qui all'altezza delle aspettative Mario Balotelli. A referto fin qui per l'ex centravanti dell'Inter e della nazionale cinque gol dei ventuno messi a segno dalla squadra ed un rendimento molto spesso incostante. Figura invece, senza dubbio, tra le note liete del percorso delle rondinelle Sandro Tonali, giovane centrocampista classe 2000 in piena lotta per conquistare un posto tra i convocati del ct Mancini gli Europei e destinato ad essere oggetto delle attenzioni dei top club nella prossima sessione di mercato.

Per quanto concerne la scelta del modulo il mister uruguaiano tende a disporre i suoi uomini secondo i dettami di un 4-3-1-2, assetto che può creare più di qualche grattacapo ai partenopei per la presenza del giocatore che si muove alle spalle del tandem offensivo. L'assenza dello squalificato Aye, espulso domenica all'Allianz Stadium e fermato per una giornata dal giudice sportivo, dovrebbe lasciare spazio a Donnarumma che andrebbe ad affiancare in attacco Mario Balotelli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A, il Brescia all'ultima spiaggia contro il Napoli

NapoliToday è in caricamento