menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bigon

Bigon

Bigon: "Vigili sul mercato. Qualcosina potrebbe ancora accadere..."

Il direttore sportivo del Napoli ha parlato a Radio Marte di calciomercato

Riccardo Bigon, direttore sportivo del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Marte: "Fa molto piacere che la giustizia sportiva abbia riconosciuto le nostre tesi. E' stata una vittoria della società e di tutte le persone che hanno lavorato a questo caso. Sono d'accordo con le parole di De Laurentiis. Il presidente ha sempre avuto il merito di metterci la faccia su tutte le cose e anche in questo caso è stato in prima linea. Ha parlato in aula, ha un merito grande. Per Cannavaro e Grava è stato un mese molto brutto: non avevano il solito sorriso anche se sono stati bravi a non far ricadere sulla squadra il loro momento di tristezza. Sono due grandi professionisti. Siamo tutti contenti dal punto di vista umano che non si meritavano questo. Sono già al campo, abbiamo subito parlato, non hanno più la pesantezza nello sguardo. Sicuramente festeggeranno con i compagni. Io ero in aereo, stavo tornando da Milano. Quando sono atterrato, mi sono arrivati dei messaggi, ero in contatto con il presidente e con l'amministratore delegato Chiavelli. Ero al telefono con un agente di calciatore e lui su internet ha visto la notizia ufficiale. Siamo già sul pezzo e pensiamo alla sfida con la Fiorentina".

Adesso cambia la strategia di mercato: "Ieri sera facendo una battuta con mia moglie, ho detto che ho buttato un sacco di lavoro. Avevo aperto tante strade per il difensore: avevo 3-4 soluzioni da chiudere, ma adesso siamo a posto così. Sono stati giorni strani. Ho trovato molta gente comprensiva che ha capito il nostro particolare momento, ho ottenuto spesso un po' di proroghe ed è andata bene così, altrimenti ora avremmo dovuto fare una cessione. Avevamo diverse possibilità sia in prestito che a titolo definitivo, non è mai stata una questione economica. C'era solo da individuare i calciatori giusti.

Può darsi che qualcosa faremo ancora, magari qualche operazione per il futuro. La nostra è una società che deve contemperare situazioni contingenti e investimenti per il futuro. Finora siamo stati una delle pochissime squadre a fare delle operazioni nella prima settimana di mercato. Ora siamo tranquilli, ma faremo altre cose probabilmente. Vedremo cosa succederà, la rosa è completa, siamo contenti del gruppo che abbiamo. Poi se dovesse arrivare un'opportunità per far giocare qualche giovane, si potrebbe anche fare. Così come la possibilità di aggiungere un puntello. E' il mercato che deve darci qualche soluzione.

Radosevic? E' un giocatore interessante che abbiamo visto quasi un anno fa, arriviamo spesso prima. E' un '94, è un'operazione per il futuro. Sicuramente è molto interessante. Ripeto, ora pensiamo alla partita di Firenze: l'apporto dei tifosi ci darà una mano. Saremo attenti e concentrati. La gara sarà a viso aperto, speriamo di essere più bravi negli episodi chiave".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento