rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Notizie SSC Napoli Bagnoli / Via John Fitzgerald Kennedy

Vendita biglietti Chelsea-Napoli, scatta l'indagine della Procura

Il pool reati da stadio, coordinato dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo, vuole verificare cosa sia accaduto ai botteghini del San Paolo il giorno della vendita dei 2700 tagliandi di settore ospiti

Se n'è parlato per giorni e giorni ed ora la Procura di Napoli vuol vederci chiaro su cosa è realmente accaduto ai botteghini del San Paolo nel giorno della vendita dei 2700 tagliandi di settore ospiti utili per assistere a Chelsea-Napoli, disputata mercoledì scorso allo Stamford Bridge di Londra.

I pm del pool sui reati da stadio, coordinato dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo, vogliono verificare se in quella concitatissima ora e mezza in cui andarono letteralmente a ruba i tagliandi, vennero commesse azioni di forza da parte di alcuni soggetti che scavalcarono chi si era diligentemente messo in fila addirittura dalla notte precedente, pur di garantirsi il biglietto della partita.

Numerose, infatti, come ricorda Giuseppe Crimaldi su Il Mattino, furono le denunce presentate il giorno stesso e nelle giornate successive alla prevendita. L'indagine, inoltre, punta a verificare anche se al momento dell’apertura dei botteghini entrarono in azione i bagarini che continuano a farla da padroni, accaparrandosi intere mazzette di biglietti.

Una piaga, quella del bagarinaggio, che tuttavia non può riferirsi ai soli venditori illegali. Già, perché questa volta a correre il rischio di trovarsi invischiato in un’indagine potrebbe essere anche qualcun altro. Com’è possibile, si chiedono infatti i pubblici ministeri, che siano stati venduti alle stesse persone interi blocchetti di tagliandi? Un ragionamento, quello degli investigatori, che punta a capire chi e come sia in grado di eludere il divieto di vendita di più biglietti che finiscono nelle mani delle stesse persone.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita biglietti Chelsea-Napoli, scatta l'indagine della Procura

NapoliToday è in caricamento