menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La partita

La partita

Bayern Monaco-Napoli 3-2 | Azzurri mai domi mettono paura ai tedeschi

La squadra di Mazzarri regala il primo tempo ai bavaresi, prima di scatenarsi nella ripresa, mettendo paura fino all'ultimo secondo ai padroni di casa. Doppietta di Fernandez, dopo un primo tempo disastroso in fase difensiva

Peccato! Nonostante un secondo tempo strepitoso ed una sconfitta con un solo gol di scarto sul campo del Bayern, che tutto sommato ci può stare, resta il rammarico per il Napoli di aver regalato i primi 40' minuti di gioco ad una squadra già fortissima. La tripletta di Gomez messa a segna tutta nel primo tempo, compromette inevitabilmente il match per gli azzurri, nonostante avessero rischiato nel finale di pareggiare la gara. La contemporanea vittoria del Manchester City a Villarreal, costringerà ora i partenopei a battere la squadra di Mancini al San Paolo per passare il turno.

IL MATCH - Il Napoli non parte affatto timoroso, a differenza dell'andata e dà l'impressione di poter far male al Bayern con la velocità di Lavezzi e Maggio. Ciò nonostante al 17' i tedeschi passano in vantaggio: Fernandez esce male e Gomez si trova a tu per tu con Campagnaro che si fa saltare, prima che il centravanti bavarese batta De Sanctis. Passano solamente sei minuti ed i padroni di casa raddoppiano, con il solito Gomez che in posizione dubbia colpisce tutto solo in area su traversone di Kroos. Al 42' ancora Gomez porta a tre le marcature del Bayern, deviando sotto misura su respinta di De Sanctis. Il Napoli sembra letteralmente demolito, ma prima di andare al riposo, Fernandez segna di testa sfruttando al meglio una punizione battuta da Lavezzi. Nella ripresa è tutto un'altra squadra quella di Mazzarri, nonostante Hamsik e Cavani non si accendano mai. A salire in cattedra sono Inler e Lavezzi, che si ergono a veri e propri trascinatori. L'arbitro Kuijpers s'inventa un'espulsione per parte, Zuniga e Basdtuber, prima che a 10 minuti dalla fine Fernandez ancora di testa sigla il 3-2 su assist di Inler. Il Napoli si lancia tutto in avanti alla ricerca del pareggio, entra Pandev al posto di uno Dzemaili inesistente, ma nonostante il forcing finale agli azzurri non riesce l'epica impresa.

LA SVOLTA - Tre gol in soli 40 minuti sono troppi, soprattutto se li si regala ad una squadra già tra le migliori al mondo come il Bayern. Nonostante il Napoli alla fine abbia sfiorato l'impresa, resta il rammarico per quella tripletta di Gomez subìta troppo a cuor leggero.

BAYERN MONACO-NAPOLI 3-2

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer, Boateng, Van Buyten, Badstuber, Lahm, Luiz Gustavo, Schweinsteiger (8' st Tymoschuk), Muller, Kroos, Ribery (35' st Alaba), Gomez. A disp. Butt, Petersen, Rafinha, Pranjic, Olic. All. Heynckes

Napoli (4-4-1-1): De Sanctis, Campagnaro, Fernandez, Aronica (43' pt Dossena), Zuniga, Maggio, Inler, Dzemaili (39' st Pandev), Cavani, Hamsik; Lavezzi. A disp. Rosati, Grava, Fideleff, Santana, Mascara. All. Mazzarri

Arbitro: Kuipers (Olanda)

Marcatori: 17' pt Gomez, 23' pt Gomez, 42' pt Gomez, 45' pt Fernandez, 34' st Fernandez

Note: al 25' st espulso Zuniga per doppia ammonizione ed al 33' st espulso Badstuber per doppia ammonizione. Ammoniti Dzemaili, Fernandez, Cavani, Boateng.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento