Champions addio, Barcellona-Napoli finisce 3-1

Inutile il gol su rigore di Insigne che accorcia e il buon secondo tempo degli azzurri

Leo Messi (Ansa)

Non riesce l'impresa agli azzurri di Gattuso, che al Camp Nou perdono 3-1 e salutano la Champions League dopo l'1-1 dell'andata che risaliva addirittura al 25 febbraio scorso, prima del lockdown.

Il Barcellona scende in campo con il 4-3-3 con Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet; Alba, Sergi Roberto, De Jong, Rakitic; Messi, Suarez, Griezmann. Il Napoli risponde con Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne.

Insigne recuperato dopo l'infortunio con la Lazio, titolare alla sinistra di Mertens e Josè Maria Callejon, alla sua ultima partita in azzurro in caso di eliminazione. Demme, Zielinski e Fabian Ruiz per un centrocampo di ordine e talento. 

Il Napoli parte benissimo e Mertens prende un palo. Già al 10mo però si decide la partita: Lenglet di testa segna su calcio d'angolo, gol confermato dall'arbitro nonostante un evidente fallo in attacco dei blaugrana. Gli azzurri si disuniscono e subiscono gli avversari, soprattutto perché Leo Messi sale in cattedra. Trova un gol incredibile al 23mo, e un rigore su clamoroso fallo di Koulibaly al 45mo. Segna Suarez ed è 3-0. Pochi minuti dopo Mertens fa il Messi e si procura un rigore simile, che Lorenzo Insigne trasforma.

Il secondo tempo è monologo del Napoli, ma si mostra in tutta la sua evidenza la mancanza di un vero terminale offensivo, il più grande problema di questa stagione azzurra. E sarà Barcellona-Bayern Monaco ai quarti di finale.

Gattuso e Mertens: "Abbiamo regalato troppo al Barça"

Statistiche

Era la prima volta che le due squadre si affrontavano a Barcellona in una gara ufficiale. È dal 2009 che il Barcellona non perde in casa, quella volta fu 2-1 col Rubin Kazan. Ed è stata anche la prima partita in casa, in Champions, per Quique Setién sulla panchina dei blaugrana. Le due precedenti eliminazioni del Napoli nella fase a eliminazione diretta della Champions, col Chelsea nel marzo 2012 e col Real Madrid nel febbraio 2017, sono avvenute dopo sconfitte per 4-1 a Londra e 3-1 a Madrid.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le dichiarazioni di Insigne

"Sapevamo sarebbe stata difficile, dispiace. Nel primo tempo potevamo fare di più, ma abbiamo fatto una buona gara in questo contesto". Dal Capitano fiducia a Gattuso: "L'anno prossimo possiamo migliorare ancora, cercheremo di ripartire col piede giusto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento