rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Notizie SSC Napoli

Avv. Colucci (Aic): "Del caso Lavezzi se ne parla anche a Bruxelles"

Il noto legale esperto di diritto sportivo, spiega quanto l'episodio abbia avuto una cassa di risonanza internazionale

L'Avvocato Michele Colucci, uno dei più grandi esperti in Italia di Diritto Sportivo e legale dell'Associazione Italiana Calciatori, ha parlato a Radio Sportiva del caso Lavezzi. Ecco quanto evidenzia Napoli Today: "Il fatto è noto a tutti, è stato fatto riferimento ad una norma precisa della Giustizia Sportiva, c´è stata una sentenza di primo grado piuttosto lacunosa nelle motivazioni. Le immagini non sono chiare, i due calciatori sono stati sanzionati allo stesso modo ma non c´è la certezza che il fatto incriminato sia stato commesso e se lo fosse, rimango dubbioso sul modo in cui è stata applicata la normativa, senza tenere conto delle attenuanti. Si è trattato di una reazione di Lavezzi ad una vera e propria provocazione di Rosi. In passato si è tenuto conto del fatto che lo spunto sia arrivato sul corpo dell´avversario, nel 1998 c´è stato un caso simile tra Conti e Bierhoff: Conti venne condannato a 3 giornate, in secondo grado ci fu lo sconto di una giornata perché lo sputo di Conti non aveva colpito Bierhoff nel collo o nella nuca. Questa sanzione può provocare un danno all´immagine del calciatore ma anche un danno enorme per la società. Bisogna considerare tutte le attenuanti, vedremo domani cosa diranno i giudici. Adesso sono a Bruxelles, si parla della sanzione inflitta a Lavezzi anche qui, questo per dire quanto è stata forte la risonanza mediatica. Non ci sono sensazioni, nel senso che non so se verrà ridotta o meno la squalifica. Sono favorevole alla prova televisiva, è una prova che deve aiutare a dare chiarezza, a portare certezza. In questo caso l´utilizzo delle immagini non porta alcuna chiarezza".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avv. Colucci (Aic): "Del caso Lavezzi se ne parla anche a Bruxelles"

NapoliToday è in caricamento