Domenica, 19 Settembre 2021
Notizie SSC Napoli

Atalanta-Napoli 2-0: gli azzurri dicono addio al sogno Champions

Gli azzurri crollano nella ripresa dopo un buon primo tempo. Infortunio per Ospina: il colombiano costretto a lasciare il campo in barella

Gattuso (foto Ansa)

Il Napoli fallisce a Bergamo l'appuntamento con l'ultima chiamata per il sogno Champions. Gli azzurri perdono malamente contro l'Atalanta per 2-0 e devono dire addio ad ogni velleità di rimonta per il quarto posto, ora distante ben 15 lunghezze. 

Questo l'undici iniziale scelto da Gattuso: Ospina, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne.

Al 26esimo Ospina si fa male alla testa in uno scontro di gioco in mischia con il compagno Mario Rui. Il portiere colombiano è costretto ad uscire per una ferita all'arcata sopraccigliare, lasciando il suo posto a Meret.

Dopo un primo tempo molto tattico, con poche occasioni da una parte e dall'altra e con un leggero predominio in favore del Napoli, nella ripresa la partita si 'stappa' e l'Atalanta, con un mortifero uno-due in apertura, trafigge gli azzurri con le reti di Pasalic e Gosens e mette una serie ipoteca sul match.

Non bastano gli ingressi di Lozano e Milik per invertire la rotta. La palla per riaprire il match capita sui piedi di Fabian Ruiz, autore di una prestazione già deludente, ma lo spagnolo spreca malamente, mettendo a lato davanti a Gollini. Per i partenopei arriva, dunque, la prima sconfitta post sospensione per l'emergenza Covid. 

Gattuso al termine del match: "Sono molto arrabbiato. I due gol ce li siamo fatti noi"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atalanta-Napoli 2-0: gli azzurri dicono addio al sogno Champions

NapoliToday è in caricamento