menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ancelotti (foto Ansa)

Ancelotti (foto Ansa)

Arsenal-Napoli, Ancelotti: "Importante indirizzare le sorti della sfida del San Paolo"

Il tecnico azzurro ha parlato in conferenza stampa a Londra. Al suo fianco Allan: "Abbiamo il 50% di possibilità di passare il turno"

"Siamo pronti alla sfida. Sarà una gara dura, ma non decisiva. Sarà importante indirizzare le sorti della sfida del San Paolo. Giocheremo la seconda in casa e la qualificazione si deciderà a Napoli. Questo è poco ma sicuro". Così Carlo Ancelotti ha presentato Arsenal-Napoli in conferenza stampa a Londra. 

Il tecnico azzurro ha caricato i suoi per l'attesissima gara dell'Emirates: "Noi dobbiamo sapere benissimo cosa fare. Non sono preoccupato per le ultime due prestazioni in campionato, perchè sono certo che se focalizziamo bene la strategia, verremo fuori bene in campo. Dobbiamo difendere meglio, questo è certo, ma questo non significa fare una gara di difesa, bensì riuscire a far bene tutte e due le fasi. Io sono convinto che se si difende bene, si attacca con maggiore forza".

Sulla formazione e sui ballottaggi in attacco, Ancelotti non ha voluto fornire troppe indicazioni: "Abbiamo diverse opzioni. Dipenderà dalla strategia che vorremo attuare. Per il resto ho 4 attaccanti: Insigne, Milik, Mertens e Ounas. Tutte le combinazioni sono possibili". 

Al fianco del tecnico in conferenza stampa c'era anche Allan: "Ce la giochiamo alla pari. Noi e l'Arsenal abbiamo il 50 per 100 di possibiltà di passare il turno. Sarà una doppia sfida equlibrata, a mio parere. Dovremo essere aggressivi e bisognerà disputare una partita coraggiosa. Il mister ci ha detto proprio questo, di avere personalità, coraggio e consapevolezza di quello che possiamo esprimere. Le ultime uscite in campionato sono state negative, ne siamo coscienti, ma la squadra ha dimostrato il proprio valore in questa stagione, soprattutto nei match internazionali. Non è vero che avevamo da tempo la testa a Londra. Noi siamo sempre stati concentrati sulla partita che dovevamo affrontare. Adesso siamo pronti a giocare su un campo difficilissimo e contro un grandissimo avversario. Personalmente so di non essere stato brillantissimo in un periodo iniziale del 2019, ma sto riprendendo la migliore condizione. Non si deciderà all'andata la qualificazione, però è vero che ci vorrà da parte nostra un atteggiamento da grande squadra per poter poi giocarci tutto al San Paolo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento