rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Notizie SSC Napoli

Bufera sulla direttrice di gara di Napoli-Cremonese: "Inadeguata, e sarebbe sessista non dirlo"

Polemiche sull'arbitraggio della partita di Coppa Italia che ha visto il Napoli eliminato al Maradona dalla Cremonese

Al centro di polemiche pesanti, quasi quanto il campo in cui si è ritrovata ieri sera ad arbitrare. Maria Sole Ferrieri Caputi, direttrice di gara al Maradona per la sfida persa dagli azzurri di Spalletti contro la Cremonese, non ha riscosso consensi unanimi, anzi.
Se la stragrande maggioranza dei tifosi del Napoli sembra infatti pensare che la squadra abbia – per diversi motivi – meritato di uscire, c'è anche una generale perplessità su come la partita sia stata arbitrata.

Lo scrittore Angelo Forgione, tifosissimo dei colori azzurri, ha giudicato in modo ampiamente negativo l'arbitra. In un post social dal titolo "Non un signor arbitro", Forgione scrive: "Tutti a giudicare malissimo la direzione di Maria Sole Ferrieri Caputi in una partita di calcio professionistico maschile, ma quasi a scusarsi perché donna. Viva le donne, ma se un arbitro è scarso non è questione di genere bensì di capacità".
"Magari Maria Sole si rifarà – aggiunge ancora Forgione nel suo post – ma un disastro del genere è inaccettabile a certi livelli. Sia chiaro, non parlo della partita (complimenti alla Cremonese) ma dell'evento, per farne paradigma universale: non si sacrifichi mai il merito in nome di un cambiamento culturale forzato. Vale per lo sport e per tutti gli scenari della società".

A sottolineare la questione anche ML98 della nota pagina azzurra Il Napulegno: "Mi riterrei sessista qualora non commentassi con uniformità di giudizio l’arbitraggio della signorina in foto, risparmiandole una valutazione negativa soltanto in quanto donna – scrive l'autore del post – E no, non è il presunto rigore, di cui non ho rivisto le immagini, non fischiato su Gaetano a determinare quella che al momento è assoluta inadeguatezza ad arbitrare a certi livelli, specie a casa della capolista. È la gestione complessiva della gara ad essere stata imbarazzante. Per noi, per il calcio italiano e per se stessa. Nella speranza che tra qualche anno, dopo un periodo di gavetta nelle serie minori, possa farci ricredere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera sulla direttrice di gara di Napoli-Cremonese: "Inadeguata, e sarebbe sessista non dirlo"

NapoliToday è in caricamento