menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fabio Cannavaro: "Dalla dirigenza del Napoli solo indifferenza nei miei confronti. Mi è stato tolto un sogno"

Il capitano della Nazionale confessa la sua tristezza per non aver potuto concludere la carriera nella sua città

Non è un buon momento per il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Da qualche giorno, infatti, molti protagonisti del calcio italiano, mandano pubblicamente messaggi al suo indirizzo. A cominciare era stato Pazzini sabato, poi Garrone domenica, la coppia Toni-Preziosi martedì ed ultimo in ordine di tempo Fabio Cannavaro. Attraverso il suo sito ufficiale, infatti, il capitano della Nazionale ha spiegato la sua scelta di terminare la carriera a Dubai, ribadendo ancora una volta la sua amarezza per non averlo potuto fare con la maglia del Napoli: "Dubai con il suo mare, anche se non è quello di Napoli, è una splendida città che mi ha sempre attirato. Ringrazio il Parma e la Juventus per la stima che mi hanno dimostrato in questo ultimo periodo e ringrazio anche tutte le persone che mi avrebbero voluto a Napoli, io sono napoletano e tutti sanno che sarebbe stato il mio sogno indossare di nuovo dopo tanti anni la maglia azzurra, ma nonostante i segnali che ho inviato alla dirigenza da quando la squadra è ritornata in Serie A, ciò non è stato possibile per la totale indifferenza della società nei miei confronti. Io sono e rimarrò tifoso del Napoli a vita, ma oggi la scelta di andare a Dubai è sicuramente quella giusta''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento