Martedì, 15 Giugno 2021
Notizie SSC Napoli

En attendant Allegri: è lui il Godot del Napoli?

Il nome dell'allenatore toscano tiene banco nell'ambiente azzurro: sarà lui il sostituto di Gattuso o l'attesa si rivelerà vana?

Allegri (foto Ansa)

Arriva o non arriva? Alla fine andrà al Real Madrid o addirittura tornerà alla Juve? Il nome di Massimiliano Allegri è quello che tiene banco negli ultimi giorni per la panchina del Napoli. Al di là di come andrà a finire, sembra essere lui ormai la prima scelta di Aurelio De Laurentiis per sostituire Gennaro Gattuso, ormai al passo di addio nonostante qualcuno speri ancora in un colpo di scena finale. 

I rapporti tra il tecnico livornese ed il patron azzurro sono molto buoni, da anni, e forse il matrimonio tra i due non è mai stato così vicino a consumarsi come stavolta. Ad ostacolare il fatidico sì, però, potrebbe esserci una sirena spagnola dal Bernabeu. La scelta del Real per la prossima stagione ancora non si conosce: permanenza di Zidane, ritorno in pompa magna, stavolta nelle vesti di tecnico, di Raul o Allegri?

Il Napoli è lì, pronto ad offrire all'ex Milan e Juventus una rosa che ha ancora ampi margini di crescita e che, se domenica sera dovessere arrivare l'ufficialità della qualificazione alla prossima Champions League, non necessariamente sarebbe costretta a ridimensionarsi. Con l'Inter che non potrà fare spese folli sul mercato, con una Juventus in piena trasformazione e con un Milan ancora troppo 'Ibra-dipendente', sedersi sulla panchina azzurra nella prossima stagione potrebbe rappresentare una grande occasione per qualsiasi allenatore, ma anche e soprattutto per un vincente come Massimiliano Allegri, alla ricerca di una nuova grande ed affascinante sfida.

De Laurentiis attende tranquillo. Come un giocatore di poker che sa di avere un punto importante tra le mani. Con un occhio segue anche gli sviluppi che riguardano il francese Galtier e Simone Inzaghi, sapendo inoltre che in ogni caso incasserebbe l'eventuale sì di tecnici esperti come Spalletti, Benitez e Rudi Garcia qualora il valzer europeo delle panchine lo portasse verso questi lidi.

La speranza è solo che l'eventuale attesa di Allegri non si prolunghi troppo e che il tecnico toscano non si trasformi in Godot, rendendo di fatto vana questa sospensione, perchè il Napoli ha da programmare presto e bene il suo futuro con il nuovo allenatore, in previsione di una stagione che potrebbe davvero cambiare la storia recente del club partenopeo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

En attendant Allegri: è lui il Godot del Napoli?

NapoliToday è in caricamento