menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aik Solna-Napoli 1-2 | Cavani c'è, gli azzurri conquistano la qualificazione

Il Matador allo scadere si procura il decisivo calcio di rigore che lui stesso trasforma, regalando al Napoli la qualificazione matematica ai sedicesimi di finale di Europa League

Il Napoli è matematicamente qualificato ai sedicesimi di finale di Europa League con un turno di anticipo, cosa su cui in pochi avrebbero scommesso, soprattutto dopo la doppia scoppola in trasferta contro Psv e Dnipro. Gli azzurri espugnano Stoccolma battendo l'Aik per 2-1, grazie ad una rete allo scadere su rigore del solito Cavani. La contemporanea vittoria del Dnipro con l'omologo punteggio, sul campo del Psv, rende praticamente superflua l'ultima giornata del girone, che vedrà gli azzurri opposti agli olandesi al San Paolo.

IL MATCH - L'incontro è combattuto sin dalle battute iniziali, nonostante contenuti tecnici non eccelsi, se si eccettua l'extraterrestre Cavani. E' proprio un'improvvisa accelerazione del Matador, al 20', a sbloccare il risultato. L'estremo difensore dell'Aik Turina respinge un tiro dalla sinistra dell'uruguaiano, ma sulla respinta a centro area c'è Dzemaili, che batte al volo in porta, regalando al Napoli la rete dell'1-0. La gioia del vantaggio, però, dura meno di un quarto d'ora. Al 35', infatti, è lo svedese Danielsson che, completamente indisturbato, colpisce di testa al centro dell'area azzurra, battendo Rosati e siglando l'1-1. La ripresa si apre con un tentativo di Cavani, che però non centra il bersaglio. Al 62' Inler rileva Donadel, mentre poco dopo Zuniga subentra a Mesto. Al 65' Vargas prova a riportare il Napoli avanti, ma il suo tentativo viene salvato a pochi centimetri dalla linea di porta da un difensore dell'Aik. Mazzarri si gioca l'ultimo cambio inserendo Hamsik per Dzemaili. All'85' brivido finale per gli azzurri: Aronica cicca il pallone goffamente ed è costretto a commettere fallo da ultimo uomo. Il fischietto rumeno Hategan estrae il rosso per il capitano partenopeo di giornata. Gli svedesi ci provano in tutti i modi, ma in pieno recupero, Cavani si guadagna un rigore che lui stesso trasforma, regalando al Napoli i tre punti e la qualificazione matematica.

COMMENTI - "E' stata una vittoria di carattere - ha dichiarato negli spogliatoi Mazzarri, come riportato dal sito ufficiale del Napoli - . Sono soddisfatto. I ragazzi hanno dimostrato personalità ed hanno meritato di passare il turno".

"E' stata una battaglia fino alla fine e siamo riusciti a spuntarla - dice invece Cavani - . Tutti quanti abbiamo voluto dimostrare di tenerci alla maglia e di essere da Napoli. L'Europa League è una vetrina molto importante, così la penso io e così la pensano i miei compagni. Vogliamo andare avanti e proseguire così".

AIK SOLNA-NAPOLI 1-2

AIK Solna (4-4-2): Turina, Lorentzson, Karlsson, Backman, Johansson, Lundberg, Danielsson, Moro, Quaison (76' Karikari), Bangura, Borges. All. Alm.

Napoli (3-4-1-2): Rosati, Gamberini, Aronica, Britos, Mesto (64' Zuniga), Donadel (62' Inler), Behrami, Dossena, Dzemaili (73' Hamsik), Vargas, Cavani. A disp. De Sanctis, Cannavaro, Maggio, El Kaddouri. All. Mazzarri.

Arbitro: Hategan (Romania)

Marcatori: 20' Dzemaili, 35' Danielsson, 93' Cavani rig.

Note: all'85' espulso Aronica per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Moro, Cavani, Backman, Behrami.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento