rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Notizie SSC Napoli

Anteprima, tifoso del Liverpool accoltellato a Napoli accusato di bagarinaggio

A Philip Phillips è stato ritirato l'abbonamento e la tessera fan del Liverpool

Philip Phillips, 53 anni, uno dei tre tifosi del Liverpool accoltellati a Napoli alla vigilia del match di Europa League, è incappato in patria in uno spiacevole episodio. Phillips ha subìto, infatti, qualche giorno fa la confisca dell'abbonamento e della tessera "fan" del Liverpool, poichè è in corso su di lui un'indagine per bagarinaggio. L'abbonamento a lui intestato è stato infatti sequestrato qualche giorno fa ad un turista di nazionalità norvegese all'ingresso di Anfield Road. Phillips ha dato alla società la sua versione, secondo cui avrebbe semplicemente scambiato con questo norvegese il suo abbonamento con un biglietto di tribuna, poichè il turista voleva a tutti i costi vivere l'esperienza di vedere una partita nella Kop, la storica curva della tifoseria Reds. Il Liverpool non sembra credere a questa versione ed è convinta che si tratti di un'azione di bagarinaggio, punibile con il sequestro della tessera (già avvenuto) più una sanzione pecunaria di ben 785 sterline. Phillips si è difeso dalle accuse anche attraverso le colonne di LiverpoolEcho: "Per il Liverpool ho rischiato di morire a Napoli e non posso ancora credere a come sono stato trattato dalla società. Sono ancora sconvolto per quanto successo. Ho già ribadito di aver effettuato solo uno scambio di biglietti, ma di non aver mai fatto bagarinaggio". Il Liverpool dal canto suo ha risposto attraverso un portavoce, facendo sapere "che il signor Phillips è sotto inchiesta per cattivo uso del suo abbonamento. Questo episodio non ha nulla a che vedere con il suo accoltellamento a Napoli, in occasione del quale la società ha espresso più volte a Phillips solidarietà e sostegno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anteprima, tifoso del Liverpool accoltellato a Napoli accusato di bagarinaggio

NapoliToday è in caricamento