menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Tardini prima di Parma-Spal (Ansa)

Il Tardini prima di Parma-Spal (Ansa)

Caos coronavirus in Serie A, la giornata si gioca ma si va verso lo stop del campionato

Parma e Spal, la cui gara era attesa per le 12.30, erano rientrate negli spogliatoi in attesa di una decisione della Figc dopo l'invito a fermarsi del ministro Spadafora. La giornata si gioca ma è probabile un fermo fino al 3 aprile

La situazione nel Paese, a causa del coronavirus, è così complessa che anche una macchina storicamente inarrestabile quale quella della Serie A di calcio può fermarsi. Parma e Spal dovevano affrontarsi alle 12.30, ma i calciatori sono tornati negli spogliatoi in attesa di una decisione della Figc dopo che il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora aveva chiesto a chiare lettere alla Federazione di sospendere il campionato.

Alla fine questa giornata si gioca, tra oggi e domani, con i sei recuperi fra cui Juve-Inter. Parma-Spal è stata posticipata alle 13.45.  L'invito di Spadafora è stato accolto dalla Figc ma non dalla Lega calcio.

Difficile comunque il campionato non si fermi, per almeno uno o due turni, forse sino al 3 aprile.
Cosa ne sarà di questa molto articolata stagione del Napoli è tutto da scoprire.

"Non ha senso in questo momento, mentre chiediamo enormi sacrifici ai cittadini per impedire la diffusione del contagio – erano state le parole di Spadafora – mettere a rischio la salute dei giocatori, degli arbitri, dei tecnici, dei tifosi che sicuramente si raduneranno per vedere le partite, solo per non sospendere temporaneamente il calcio e intaccare gli interessi che ruotano attorno ad esso".

Intanto la si valutano tutte le ipotesi, anche le più estreme. Nel caso di un giocatore positivo, e quindi anche se la stagione non si dovesse concludere. La Figc sta studiando una norma ad hoc. Tra le varie ipotesi, posizioni congelate dopo un numero di partite uguale per tutti, scudetto non assegnato. Poi ci starebbe da segnalare all'Uefa le squadre che dovrebbero andare nelle Coppe europee, ed è già scontro tra criterio ranking (il Napoli sarebbe in Champions) e posizioni di classifica attuali.

Intanto, il massimo campionato di pallacanestro italiano si è già fermato, ed è stato stabilito che si disputerà senza pubblico la gara di F1 in programma dal 20 al 22 marzo in Bahrein.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Stop ai vaccini per gli over 80: "Dosi scarse di Pfizer"

  • Cronaca

    Campi Flegrei, nuova lieve scossa in serata

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento