menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Raul Diaz)

(Raul Diaz)

"Nero di me##a": giocatore di basket vittima di insulti razzisti a Pozzuoli

In campo si fronteggiavano New Basket Giugliano e Basket Casapulla. A rivolgere il tremendo epiteto a Diaz un diciottenne avversario. Il giocatore e il suo coach hanno lasciato il campo, ponendo fine alla sfida

Un giocatore di pallacanestro, Raul Diaz, è stato vittima di insulti razzisti, ieri, durante la finale del torneo 'San Gennaro' giocato a Pozzuoli. In campo si affrontavano la New Basket Giugliano - squadra in cui milita Diaz - e il Basket Casapulla. Secondo quanto riportato da Armando De Martino, coach di pallacanestro, un giocatore del Basket Casapulla, un diciottenne, si sarebbe rivolto a Diaz dicendo "Nero di m###a". Immediatamente Diaz ha lasciato il campo, e con lui il suo coach Di Lorenzo. Così è finita la partita. 

Secondo De Martino i dirigenti avversari avrebbero detto che il giovane "non pensava quello che ha detto". "In questo modo si giustifica un gesto che va condannato senza attenuanti", scrive De Martino. "Mi auguro un procedimento da parte della Procura Federale ed una presa di posizione forte da parte della Federazione Campania.  Abbraccio forte Raul ragazzo sensibile e napulegno fino al midollo, io sono più nero di lui se volete accomodarvi quando volete", conclude il coach De Martino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Campania, il bollettino: più di 2mila positivi e 14 decessi

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

  • Attualità

    Galleria Vittoria, presidio del Pd: "Napoli deve tornare percorribile"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento