menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso Napoli-Chievo, per chiudere in bellezza il 2009

L’ultima gara dell’anno porta al San Paolo una delle grandi sorprese del campionato. Gli azzurri, privi dello squalificato Lavezzi, si affidano alla coppia Quagliarella-Denis. Mazzarri vieta cali di concentrazione ed annuncia il rientro dalle vacanze: il 29 dicembre

Chiudere bene il 2009 e issarsi in piena zona europea. Due obiettivi raggiungibili in un’unica maniera: battere il Chievo Verona. Sta chiudendosi l’anno più difficile da quando gli azzurri sono tornati in A. Dodici mesi vissuti pericolosamente a causa di una sequela di risultati deludenti, che hanno portato ben due esoneri, quelli di Reja e di Donadoni. Di questo 2009 si salveranno soltanto gli ultimi acuti della gestione di Walter Mazzarri, il condottiero che ha saputo rendere meno amaro la fine dell’anno.
Reduce nove risultati utili consecutivi (dieci se si tiene in considerazione anche la gara di Coppa Italia col Cittadella) il tecnico partenopeo ha catechizzato per tutta la settimana i suoi uomini, conscio che spesso proprio la gara di fine anno rappresenta una delle maggiori incognite, con la testa di molti giocatori già impegnata in voli pindarici su come trascorrere le vacanze natalizie.

Proprio in quest’ottica Mazzarri ha già preannunciato che il ritorno dalle feste sarà fissato per il 29 dicembre.
Appiedato Lavezzi dal giudice sportivo, l’allenatore partenopeo non avrà l’imbarazzo di scegliere chi affiancare a Quagliarella. Toccherà, infatti, al Tanque Denis tornare titolare dopo la bella prestazione di Parma, nella speranza di continuare a conquistare gradimento da parte di Mazzarri ed anche di Maradona, che guarda all’attaccante argentino sempre con molta attenzione. Troverà con ogni probabilità un posto nell’undici titolare anche Hugo Campagnaro che ha quasi risolto i soliti problemi muscolari ed è pronto a riformare il terzetto titolare con Cannavaro e il rientrante Contini. Niente da fare invece per Cigarini che continuerà a sedere in panchina ad osservare Pazienza. Per il regista, pagato a peso d’oro in estate, sono però arrivate le parole del ds Bigon, volte a riconfermare la volontà del club di non privarsene a gennaio.

Un solo dubbio per Di Carlo. Il tecnico scaligero dovrà infatti attendere le ore precedenti al match per sapere se avrà a disposizione anche Sardo, in rete domenica contro la Fiorentina ed estremamente voglioso di giocare nella sua città. Tutto confermato per il resto, con il ricercatissimo Pellissier a fare coppia con Abbruscato.

L’esaltante cammino del Chievo, che ha fin qui conquistato gli stessi punti del Napoli (24) ed arriva da tre vittorie di fila, sarà un motivo sufficiente per non abbassare la guardia a cospetto di una squadra che appare parecchio limitata nelle qualità dei singoli, ma che invece riesce ad esprimersi ad alti livelli grazie alla compattezza del gruppo.

Probabili formazioni Napoli-Chievo (domenica 20 dicembre ore 18.00)

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Contini; Maggio, Gargano, Pazienza, Aronica; Hamsik; Quagliarella, Denis. All.: Mazzarri

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Malaga, Morero, Yepes, Mantovani; Luciano, Rigoni, Pinzi; Bentivoglio; Pellissier, Abbruscato. All.: Di Carlo
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio Cerrato, i Carabinieri fermano quattro persone

  • Cronaca

    Zona gialla per quasi tutte le regioni, Campania in bilico

  • Attualità

    Concorso Sud 2800 posti, oltre 18mila domande dalla Campania

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento