Sconfitta indolore per il Posillipo contro la Roma Nuoto

Tredicesima ed ultima del girone di ritorno

Nell’incontro valevole per la ventiseiesima giornata del campionato di serie A1, la tredicesima ed ultima del girone di ritorno della regular season, il Circolo Nautico Posillipo, quarto in classifica con quarantatré punti, riceve alla piscina Alba Oriens la Roma Nuoto, sesta a quota trentuno insieme ad altre tre compagini e reduce dall’inaspettata sconfitta interna contro il fanalino di coda Bogliasco della scorsa settimana.

I rossoverdi sono già certi della qualificazione alla final six scudetto in programma a Trieste nel prossimo fine settimana, competizione nella quale esordiranno giovedì contro il Circolo Canottieri Ortigia nell’incontro valevole per i quarti di finale per poi incrociare i propri destini, in caso di successo contro i siciliani, nella semifinale di sabato contro l’An Brescia, prima al termine della stagione regolare. Il 13-9 grazie al quale la formazione ospite viola meritatamente la vasca di Casoria sancisce la seconda sconfitta consecutiva, pur senza conseguenze, per i partenopei ma soprattutto premia la compagine capitolina che grazie alla prestigiosa affermazione e alle contemporanee sconfitte di Iren Genova Quinto, Rari Nantes Florentia e Lazio Nuoto contro le prime tre forze del torneo conquista quel sesto posto, ultimo slot utile per accedere alle finali, che rende storica l’annata del debutto nella massima serie. A decidere le sorti di un confronto che vede i capitolini costantemente avanti nel punteggio fin dalle prime battute il break di 3-0 che gli ospiti mettono a segno poco prima della sirena che manda le squadre all’intervallo lungo grazie alle firme di Spione, De Robertis e Steven Camilleri, top scorer di giornata con quattro gol, margine poi dilatato fino al provvisorio 10-5 prima del parziale rientro della compagine napoletana nel periodo conclusivo. Positivo il bilancio che il tecnico posillipino Roberto Brancaccio traccia della prima parte del percorso compiuto dalla sua squadra: “È stata sicuramente un’annata positiva nella quale la squadra ha registrato una continua crescita. In questa partita la Roma aveva più voglia perché aveva l’ultima chance di entrare nel play off mentre per noi è stata una delle partite più lente per la velocità e dispiace non aver chiuso con una vittoria davanti al pubblico di casa”, il commento dell’allenatore che si proietta già al prossimo impegno: “Giovedì andiamo a Trieste per le Final Six contro l'Ortigia per i quarti di finale e avremo bisogno di un deciso cambio di rotta rispetto alle ultime due prestazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foto di copertina: Manuel Schembri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento