menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sono in ospedale attaccato all'ossigeno per una polmonite": paura per l'ex capitano del Napoli Basket

L'ex cestista 42enne è ancora in attesa degli esiti del tampone che attesti o meno la positività al Covid-19

Matteo Malaventura, ex capitano del Napoli Basket prima, negli anni d'oro 2006-2008, e poi successivamente con l'Azzurro Napoli tra il 2013 e il 2015, è stato ricoverato in ospedale per una brutta polmonite. L'ex cestista 42enne è ancora in attesa degli esiti del tampone che attesti o meno la positività al Covid-19.

Dall’ospedale ha condiviso un messaggio molto forte pubblicato dal suo agente:“Ciao a tutti, sono in ospedale con una polmonite e attaccato all’ossigeno. Scrivo questo messaggio per sensibilizzare tutte le persone sulla gravità della situazione coronavirus. Io sono una persona giovane e spero di guarire ma ieri sono stato al pronto soccorso e ho visto delle cose surreali. Sembra di essere in guerra, in sole 4 ore ho visto arrivare più di 50 persone, tutte anziane e tutte con le stesse crisi respiratorie. Una cosa impressionante, vorrei fare i complimenti e un ringraziamento infinito a tutti i dottori e infermieri che stanno lavorando, vi meritate un monumento. A tutte le persone fuori: rispettate le regole. Non è un gioco, spero di rivedervi tutti presto, con affetto Matteo Malaventura”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento