Universiadi, neozelandesi entusiasti della Scandone: "E' come il Colosseo"

L'impianto napoletano, diventato un vero e proprio gioiello dopo il restyling, sta impressionando positivamente atleti e delegazioni

“La Piscina Scandone è una struttura acquatica splendidamente rinnovata che ha tutto ciò che rende famoso il design italiano, il famoso italian beauty. Gli spalti in marmo bianco italiano, il modo in cui è progettato questo impianto ti fanno sentire come se fossi nel Colosseo, in procinto di assistere alla lotta dei gladiatori”. Lo afferma l’ex campione di nuoto Byron Reid, attuale team manager della squadra neozelandese di nuoto all’Universiade Napoli 2019.

“L'ospitalità e la cordialità mostrata dalle centinaia di volontari e membri dell'organizzazione è eccezionale”, aggiunge, per poi ringraziare l’ingegnere napoletano Giovanni Capizzi, fornitore ufficiale di Napoli 2019, “per il lavoro magistrale realizzato nel mantenere perfetta la qualità dell'acqua per i nostri atleti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parole di encomio per l’impianto di Fuorigrotta anche dallo specialista dei 200 dorso, il neozelandese Kane Follows, che definisce la Scandone una piscina “eccezionale”, e la qualità dell’acqua "buona come in nessun’altra parte del mondo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento