menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Posillipo fuori dalla Coppa Len: alla Scandone passa l’Oradea

A nulla serve la vittoria per 8-7 dei rossoverdi sui rumeni. Il cammino dei partenopei si ferma negli ottavi di finale. Illusorio il +3 del secondo e del terzo quarto. Troppi errori in superiorità numerica e proteste nel finale all’indirizzo dei cronometristi

Non riesce l’impresa al Posillipo. Per un soffio i ragazzi di Carlo Silipo vengono estromessi dalla Coppa Len. Fatali i tempi supplementari che consentono ai rumeni dell’Oradea di ottenere il pass ai quarti di finale. Eppure il Posillipo si era illuso perché i rossoverdi erano riusciti pure a raggiungere il +3 nel secondo e terzo quarto.

Dopo l’iniziale vantaggio di Politze e le clamorose occasioni fallite da Negrean e Monostori, ci pensa Baidoc con un siluro dalla distanza a impattare sull’1-1. I padroni di casa però compiono il massimo sforzo e ancora con Politze (su rigore), Mattiello e Gallo volano sul 4-1 che varrebbe la qualificazione. Ma i partenopei continuano ad essere poco precisi con le superiorità numeriche ed allora Baidoc e Kincses riducono lo svantaggio al 4-3. Il secondo quarto si chiude però con la rete di Saccoia che porta in parità la doppia sfida, dal momento che l’Oradea aveva vinto la gara d’andata per 12-10.

Buonocore ad inizio terzo quarto firma ancora il massimo vantaggio (6-3), rintuzzato subito da Kadar (6-4). Gli ospiti tengono a bada i tiratori napoletani, riuscendo anche a riportasi di nuovo sotto di un solo gol ancora con Kadar. Ma a trenta secondi dalla fine del match Mattiello indovina a sorpresa l’angolo giusto e fa 7-5. Il +2 costringe le squadre alla fatiche dei tempi supplementari.

Nell’overtime si catena Negrean che realizza la doppietta che qualifica i rumeni. A nulla serve la marcatura di Gambacorta che allunga solo di una rete il vantaggio posillipino. Ci sarebbe ipoteticamente la possibilità di un ultimissimo affondo alla porta difesa da Barat, ma l’assurda decisione dei cronometristi di lasciare scorrere i secondi nonostante il gioco sia fermo vanifica l’arrembaggio dei padroni di casa.
Per i ragazzi di coach Silipo ancora una nuova delusione, in una stagione che sta regalando pochissimi sorrisi.  

POSILLIPO – ORADEA 8-7
Parziali:1-0 3-2; 1-1; 2-2; 1-2; 0-0

POSILLIPO: Negri, Fiorillo, Mattiello 2, Buonocore 1, Scotti Galletta, Politze 2 (1 rig), Gambacorta 1, Gallo 1, Baraldi, Bertoli, Saccoia 1, Varga, Migliaccio. Allenatore: Silipo.
ORADEA: Barat, Samuila, Baidoc 2, Diaconu, Cimpeanu, Popoviciu, Tarnovetchi, Kincses 1, Cretu A., Monostori, Kadar 2, Negrean 2, Cretu D. Allenatore: Gordan.
ARBITRI: Barreda (Spagna) – Margeta (Slovenia).

NOTE
: usciti per tre falli nel quarto tempo Scotti Galletta, Monostori, Buonocore, Cretu e Kadar. Superiorità numeriche: Posillipo 3/13, Oradea 4/8. Spettatori 200 circa.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento