menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli sciupone, Marchetti “paratutto”. Lavezzi si infortuna. Il risultato è 0 a 0

Il Napoli adesso è al 7° posto in classifica, scavalcato dalla Juventus; posizione che però, alla luce della finale di coppa Italia, garantisce l'accesso all'Europa League. Domenica prossima il Napoli farà visita al Chievo Verona

Il Napoli torna al San Paolo dopo la vittoriosa trasferta di Bari. L'avversario di turno è il Cagliari, reduce del pareggio casalingo con il Palermo. Walter Mazzarri ritrova Capitan Cannavaro, posiziona Zuniga a destra e il rientrante Aronica a sinistra. Il primo squillo del match è proprio degli azzurri. Dopo 3 minuti è Denis a colpire di testa debolmente, Marchetti smanaccia in angolo. Il Napoli è tonico, costruisce e al 10' al termine di una bella azione corale è Hamsik a tentare la conclusione, il suo tiro è forte ma centrale. Marchetti devìa in corner. Denis..ma il tiro centrale e debole e il portiere cagliaritano non ha difficoltà a bloccarlo. Il Cagliari prova a reagire con Matri, che però spedisce a lato.


Al 25' il Napoli perde Lavezzi per infortunio muscolare, al suo posto entra Bogliacino. Una tegola per il Napoli, già privo di Quagliarella squalificato. Uno scambio Pazienza-Bogliacino porta al tiro Denis ma il tiro dell'argentino termina abbondantemente a lato. I ritmi della gara sono comunque lenti. Nessuna delle due squadre accelera i tempi della manovra. Complice il caldo del San Paolo. Il Cagliari ha un'occasione a pochi passi dalla porta difesa da De Sanctis, ma Lazzari spedisce alto il pallone.


Al 34' una doppia opportunità per il Napoli, sempre sui piedi del "Tenque" Denis. Prima di piede, conclusione deviata in corner dall'estremo difensore sardo. Sul successivo calcio d'angolo è ancora Denis a svettare di testa, Marchetti gli si oppone d'istinto. Sono ancora gli azzurri a provarci al 37' prima con Denis, poi con Gargano. L'estremo difensore rossoblù però è attento e non fa passare niente. La prima frazione di gioco termina a reti inviolate.


In avvio di ripresa una fitta rete di passaggi porta Denis sul fondo, il suo cross al centro è facile preda di Marchetti.
Al 55' Cambio nelle file del Cagliari: entra Ragatzu al posto di Matri. Al 57' anche nel Napoli una sostituzione, la seconda: entra Andrea Dossena, esce Aronica. Per incrementare la spinta sul versante sinistro.
Ci prova Bogliacino, ma il suo tiro dai 16 metri viene facilmente bloccato da Marchetti. La trama dei passaggi partenopei è fitta. Ma il dominio territoriale ed atletico non viene concretizzato dagli uomini di Mazzarri.


Al 63'progressione travolgente di Hamsik sul versante sinistro, il suo cross al centro non viene raccolto da Denis.
Due minuti più tardi, altra palla gol per il Napoli, è ancora Marchetti ad opporsi, prima ad Hamsik e poi a Bogliacino.
L'allenatore dei sardi Melis chiama in panchina Larrivey, al suo posto l'attaccante brasiliano Nenè. Al 72' terzo ed ultimo cambio nelle file cagliaritane: esce Lazzari, al suo posto entra Cossu. Anche Mazzarri esaurisce i cambi inserendo al 77' Maggio(rientrante dopo l'operazione), al posto di Pazienza. La partita di Andrea Cossu però dura solo sei minuti, viene espulso infatti per un fallo su Grava. Il Cagliari rimane in dieci uomini. Il neo entrato Maggio prova a dare la scossa alla squadra ed è proprio una sua progressione che manda al tiro Zuniga, la cui conclusione però si perde sul fondo. Determinante ancora una volta l'intervento di Marchetti.


Ci prova anche Dossena, ma la sua girata di destro è debole e Marchetti blocca agevolmente. Nel finale, solo stanchezza e nervosismo.
Napoli dunque poco cinico, non riesce a sfruttare le numerose occasioni avute. Poche le occasioni concesse ai rossoblù.
Il tecnico del Cagliari Giorgio Melis analizza la gara "Abbiamo preparato bene la gara, conoscevamo la forza del Napoli" Poi i complimenti al proprio portiere: "Ottima prestazione di Marchetti."


Anche Walter Mazzarri elogia l'estremo difensore del Cagliari: "La palla non voleva proprio entrare, pazzesco." Poi continua:"Nonostante l'emergenza in attacco abbiamo costruito moltissime azioni." L'amarezza: "Non siamo riusciti a concretizzare la mole di occasioni che abbiamo avuto." Sul futuro ribadisce quanto detto in più occasioni: "Ci mancano 3 finali poi tireremo le somme. Giocheremo sempre per ottenere il massimo." Sull'infortunio di Lavezzi: "Bisogna aspettare gli esami per sapere qualcosa di più preciso. Speriamo che non sia niente di grave"
Il Napoli adesso è al 7° posto in classifica, scavalcato dalla Juventus; posizione che però, alla luce della finale di coppa Italia (Roma - Inter), garantisce l'accesso all'Europa League. Domenica prossima il Napoli farà visita al Chievo Verona. Non ci saranno i tifosi del Napoli, trasferta consentita ma per protesta non ci saranno.

NAPOLI - CAGLIARI 0-0 (0-0)
NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis 6; Campagnaro 6, Cannavaro 6, Grava 6,5; Zuniga 6,5, Gargano 6, Pazienza 6(77' Maggio 6), Aronica 6 (57' Dossena 5); Hamsik 6,5, Lavezzi s.v. (26' pt Bogliacino 5); Denis 5. A disp: Iezzo, Cigarini, Rinaudo, Santacroce. All. Mazzarri.
CAGLIARI (4-4-2): Marchetti 7; Canini 6, Ariaudo 5,5, Astori 6, Agostini 6; Dessena 6, Conti 5,5, Biondini5,5, Lazzarri 6 (72'st Cossu s.v); Matri 5,5 (52' Ragatzu 5,5), Larrivey 5 (67' Nené 5,5). A disp: Lupatelli, Cossu, Barone, Jeda, Radja. All. Melis - Festa.
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo
NOTE: espulso al 34' st Cossu (C) per gioco violento. Ammonito Astori, Campagnaro, Nené, Biondini.
Angoli 7-1. Recupero 1' pt. 4' st.

TOP:
Marchetti: 7
È in giornata praticamente di grazia, le para tutte con sicurezza. I giocatori del Napoli le provano tutte ma niente da fare. Si accartoccia persino sui piedi di Bogliacino, entrata dubbia, ma l'arbitro lascia correre. SARACINESCA
FLOP
Denis 5
L'attaccante argentino ha tante occasioni sui piedi ma non riesce a concretizzarle. Ok, di fronte a se trova un grande portiere, ma un po' di cinismo in più non guasterebbe. SPRECONE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento