Azzurro Napoli Basket, domenica l'esordio in campionato a S. Giorgio a Cremano

La squadra di coach Di Lorenzo farà il suo esordio nel campionato di serie B contro la Luiss Roma, ma non al Palabarbuto. Al PalaVeliero biglietto d'ingresso al prezzo simbolico di 1 euro

Non sarà il Palabarbuto ad ospitare l'esordio nel campionato di Serie B dell'Azzurro Napoli Basket, in programma domenica 27 settembre alle ore 18,00.

I ragazzi di coach Di Lorenzo, contro la Luiss Roma, scenderanno infatti in campo al PalaVeliero di San Giorgio a Cremano.

I biglietti per assistere alla gara avranno il prezzo simbolico di 1 euro e potranno essere acquistati il giorno della partita a partire dalle ore 16,00, presso il botteghino del PalaVeliero.

Intanto in una nota l'assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello ha detto la sua sulla questione palazzetto: "Sono molto sorpreso dal leggere attraverso un freddo comunicato stampa che l’Azzurro Napoli Basket ha deciso di lasciare Napoli per giocare le sue partite al Palaveliero di San Giorgio a Cremano. Già da diversi mesi si sono susseguiti numerosi incontri nel corso dei quali la dirigenza ci ha più volte promesso il pagamento delle spettanze (alcune migliaia di euro) dovute per l’utilizzo del PalaBarbuto nella scorsa stagione agonistica. Promesse puntualmente disattese come quelle dell’ultimo incontro della scorsa settimana".

"Noi come amministrazione Comunale - prosegue Borriello - siamo, come abbiamo sempre dimostrato, prontissimi a venire incontro alle esigenze del Napoli Basket anche attraverso accordi su una rateizzazione del loro debito più volte da loro sottoscritti e poi puntualmente disattesi. Siamo vicini al basket, ma non possiamo che far rispettare la legge. Legge che vale per tutti ed è rispettata dalle decine di società sportive che, pur tra mille difficoltà e in un momento di grave crisi economica, pagano regolarmente il canone dovuto all’utilizzo delle strutture comunali. In ogni caso, spero davvero che la società decida di tornare sui suoi passi e di tornare a giocare a Napoli perché gli appassionati della nostra città non meritano questo tradimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento