menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Martos, che batosta a Siena! Marcelletti: "Presto per dare giudizi"

Eloquente l’87-48 finale. Specchio fedele di una gara che non c’è mai stata. Papalia alle prese col mercato per cercare di portare quanto prima altri giocatori in grado di poter puntare alla salvezza. Domenica derby al Pala Barbuto contro Avellino

Presentarsi nella tana dei campioni d’Italia con una squadra ancora tutta in divenire assomigliava tanto ad un suicidio. «Non faremo da vittime sacrificali», aveva detto alla vigilia coach Marcelletti. Ma la realtà parla di un +39 per i toscani, che hanno sempre controllato a proprio piacimento la gara, potendo rinunciare anche al loro uomo guida, McIntyre, lasciato in tribuna per una botta in allenamento.

Sarà tutta in salita la stagione della Martos, che si presenta al Pala Mens Sana con appena otto elementi – se non si considerano i giovanissimi Aprea, Apuzzo e Domenicone.
Sotto canestro c’è la sfida tutta nigeriana tra Eze ed un ancora troppo appesantito Adeleke.

La partenza è da incubo. Nonostante Siena non spinga sull’acceleratore i primi punti partenopei arrivano dopo 4’ ad opera di Tsaldaris (8-2). Muurinen prova a scuotere i suoi con una tripla che lascia a contatto la Martos (12-5). Il Montepaschi decide, però, che è tempo di scrollarsi di dosso l’ombra partenopea ed allunga con un parziale di 10-0 che spegne, dopo appena 10’, qualsiasi velleità della squadra di Marcelletti. Il primo quarto si chiude su un eloquente 26-7. La doppia cifra per gli azzurri arriva soltanto al 14’, grazie a Kruger. Proprio il play americano in coppia con Tsaldaris – indubbiamente i due elementi di maggior caratura della NSB – provano a chiudere un po’ lo strappo toscano, riuscendo a riportare lo scarto su un tutto sommato dignitoso -19 alla fine del secondo quarto. La Martos, quasi subito orfana del veterano Bonora per i quattro falli commessi, tiene botta anche nel terzo tempo, prima di cedere di schianto alla distanza, permettendo ai padroni di casa di andare a segno a ripetizione.

Doverose le attenuanti a fine gara di coach Marcelletti: «E' la nona partita che giochiamo dall'inizio della preparazione e siamo ancora in ritardo su alcune situazioni. Per Tsaldaris si tratta addirittura solo della prima uscita. Le cose migliori le abbiamo fatte nel terzo quarto: abbiamo tenuto meglio in difesa ed in attacco abbiamo fatto girare bene la palla».


MONTEPASCHI SIENA- MARTOS NAPOLI 87-48


MONTEPASCHI SIENA: Domercant 16, Zisis 6, D'Ercole 4, Eze 6, Carraretto 3, Sato 7, Lavrinovic 10, Ress 8, Metreveli, Hawkins 17, Marconato 5, Stonerook 5. All. Pianigiani.

MARTOS NAPOLI: Muurinen 7, Aprea, Spippoli 2, Kruger 15, Bonora, Adeleke 10, Apuzzo, Domenicone, Drobnjak 2, Gigena 6, Tsaldaris6. All. Marcelletti.


Risultati 1ª Giornata
Cimberio Varese-Armani Jeans Milano    73-66
Carife Ferrara-Banca Tercas Teramo        90-83
Montepaschi Siena-Martos Napoli        87-48
Lottomatica Roma-Vanoli Gruppo Triboldi Cr.    94-79
Virtus Bologna-Sigma Coatings Montegr.    76-68
Pepsi Caserta-Angelico Biella        77-68
Air Avellino-Scavolini Spar Pesaro        88-77
NGC Medical Cantu'-Benetton Treviso    12/10 20:30


Classifica
Montepaschi SI     2
Lottomatica RM     2
Air AV         2
Pepsi CE         2
Virtus BO         2
Cimberio VA         2
Carife FE         2
Armani J. MI         0
Banca Tercas TE     0
Sigma C. MGR     0
Angelico BI         0
Scavolini Spar PS     0
Vanoli CR         0
Martos NA*         -4
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento