menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Martos Napoli in un baratro senza fondo: Treviso domina al PalaBarbuto

Gara senza storia. I partenopei reggono appena dieci minuti, poi scompaiono dando il largo al 96-64 della Benetton. Ottava sconfitta di fila e sempre -2 in classifica. Domenica a Milano l’esordio del nuovo play Travis Best

Senza né capo né coda. La Martos Napoli non riesce a risollevarsi da una situazione divenuta oramai quasi insostenibile. La mazzata che le assesta la Benetton Treviso è di quelle pesantissime. Un -32 che scoperchia il vaso di Pandora e fa riemergere le pecche di una squadra senza grinta. Quella che è mancata per tutti i quaranta minuti nella partita del PalaBarbuto. Un match durato giusto il tempo del primo quarto, prima che i biancoverdi prendessero il largo senza più voltarsi indietro. La resistenza della Martos è stata flebile ed impalpabile ed anche i 22 punti di Damon Jones – top scorer della serata – lasciano il tempo che trovano, insignificanti in un contesto così deplorevole. Coach Pasquini ha almeno l’onesta di non nascondersi dietro ad un dito e dichiarare che «siamo stati surclassati. Avevano sempre un margine di anticipo su tutto e hanno fatto registrare grandi percentuali al tiro. Noi al momento soffriamo per la sfiducia cadutaci addosso per le tante sconfitte».
Certo è che se Napoli non riesce a trovare le giuste motivazioni nemmeno di fronte al pubblico amico, allora, tutto si fa maledettamente difficile. Eppure anche la Benetton era annunciata in un momento negativo, ma sul parquet di Fuorigrotta non c’è mai stata partita. Più frizzanti, troppo atletici i trevigiani per gli spenti napoletani che hanno finito per prendere l’ennesima imbarcata. Un risultato frutto della logicità: quando non si riesce mai a costruire un tiro facile in attacco e quando sistematicamente si subisce l’esuberanza avversaria in difesa, il risultato può essere soltanto una sonora batosta.
La zona salvezza, distante sei punti, appare già lontanissima. E chissà se Travis Best servirà a migliorare diametralmente la situazione. Il playmaker, fresco di ingaggio da parte del patron Papalia, esordirà domenica nel complicatissimo incontro con l’Armani Jean Milano. Puntare ad una vittoria sul suolo meneghino appare un’utopia.



Martos Napoli-Benetton Treviso 64-96

MARTOS NAPOLI: Muurinen 2, Aprea 3, Skele, Spippoli, Bonora 3, Apuzzo, Domenicone, Drobnjak 17, Tsaldaris 7, Jones 22, Gabini 2, Traylor 8. All. Pasquini.

BENETTON TREVISO: Zanatta, Kus 12, Hukic 12, Martin, Nicevic 14, Motiejunas 6, Sandri, Hackett 1, Neal 20, Gentile 7, Wallace 19, Saccaggi 5. All. Vitucci.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento