menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lutto nel mondo dello sport: addio allo speaker Marco Cascone

L'atletica leggera napoletana e campana piange la sua improvvisa scomparsa

Grave lutto nel mondo dello sport napoletano e dell'atletica leggera. Si è spento Marco Cascone, storico speaker delle gare podistiche in Campania e non solo.

Tantissimi i ricordi ed i messaggi sui social. In primis quello del presidente regionale della Fidal, Bruno Fabozzi: "Partecipiamo all'immenso dolore per l'improvvisa scomparsa di Marco Cascone, voce e narratore dolce della nostra atletica. Alla famiglia, ai cari, il nostro sentimento di condoglianze".

Anche il Csi Campania ha voluto ricordare Cascone: "Cordoglio nel mondo sportivo campano per la morte dello speaker e tecnico di atletica leggera Marco Cascone, avvenuta nella tarda mattinata a Gragnano, dove viveva con la famiglia. Il noto commentatore di eventi era diventato negli anni un punto di riferimento per le gare regionali di atletica del Centro Sportivo Italiano. Marco era soprattutto un amico del CSI ed era particolarmente lieto di presenziare all'attività podistica ciessina. Aveva cominciato a collaborare con la nostra associazione presentando tutte le riedizioni della gara su strada di Melito, conosciuta come Maratona di S. Stefano, in programma ogni anno il 26 dicembre, fin dal 2010; poi la corsa di S. Stefano è stata organizzata a Napoli, nei quartieri Piscinola-Scampia e Marco non aveva fatto mancare la sua presenza. Anzi si era impegnato anche in altri eventi. Il suo sorriso, la sua disponibilità, il suo tratto gentile e la profonda conoscenza e competenza tecnica dell'atletica rimarranno indelebili nella nostra memoria. Il CSI Napoli e della Campania sono vicini alla moglie Adriana, ai figli e alla famiglia in questo doloroso momento. Condoglianze vivissime per l'immane perdita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento