menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Tardelli

Marco Tardelli

Lazio-Napoli ed il commento partigiano della Rai: ecco le frasi "incriminate"

Il web (con molta stampa sportiva partenopea) accusa soprattutto Marco Tardelli di essere stato sfacciatamente pro biancocelesti

Che Lazio-Napoli, semifinale di andata di Coppa Italia, fosse stata percepita a Napoli come commentata dalla Rai in modo singolare, se ne poteva avere sensazione già ieri sera. Nei vari forum in cui si parla abitualmente del Napoli, su facebook, improperi e sfottò ai telecronisti dell'emittente pubblica si sprecavano anche già a pochi minuti dal triplice fischio.

Non è la prima volta che succede qualcosa di simile, ma una partigianeria anti-Napoli come quella di ieri non si è mai registrata, o almeno mai notata in modo tanto universale.

Gli episodi “singolari” sono stati tanti. Lazio magnificata, Napoli Higuain-dipendente (“eccolo...”, come ad esorcizzare un suo possibile gol ad ogni pallone toccato dal Pipita) ed arruffone. Frasi strane, come “Adesso è tutto da rifare” dopo il pareggio azzurro, oppure mani battute sul tavolino della tribuna stampa ad un gol fallito dai laziali (raccontato con un enfasi da finale dei mondiali, mentre le occasioni dall'altra parte erano descritte in un clima di mortifera flemma).

Il commento tecnico di Marco Tardelli, in particolare, è sembrato tutto votato alla parte biancoceleste, al punto che al pareggio di Gabbiadini pareva l'Italia avesse preso un gol da Godin dell'Uruguay. E Tardelli non è laziale. Ma lo è Lotito, quindi Tavecchio, quindi la Figc...(e via di complottismi, ma confidando che l'arbitro del ritorno, quello sì, sia imparziale davvero).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento