rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sport e omosessualità / Torre annunziata

Il coming out di Irma Testa: "Esporsi in questo momento è fondamentale"

Sulle pagine di Vanity Fair la pugile bronzo olimpico esce allo scoperto sulla propria omosessualità

È uscita allo scoperto coraggiosa come sul ring, la 24enne di Torre Annunziata Irma Testa. Bronzo olimpico, la pugile ha fatto coming out sulle pagine di Vanity Fair. "Le persone che mi stanno vicino lo sanno da anni, ma credo sia giusto, ora, dirlo a tutti", spiega con semplicità.

"Ai campioni si chiede di essere perfetti. E per molti l’omosessualità è ancora un’imperfezione – racconta – Per timore di intaccare la propria immagine tanti sportivi tacciono e si nascondono. Anche per me è stato così fino a pochi mesi fa. Ma quella medaglia di Tokyo è diventata il mio scudo: ora che la Irma atleta è al sicuro, la Irma donna può essere sincera. E lo faccio in un momento in cui esporsi è diventato fondamentale".

A Tokyo Lucilla Boari, arciera azzurra, aveva rivelato la sua omosessualità. Irma Testa l'ha seguita pochi mesi dopo. La pugile è anche testimonial nella lotta al bullismo e agli abusi sulle donne ("L’unico consiglio che posso dare è quello di ribellarsi [...] Penso però che ogni donna abbia una forza interiore che va solo scoperta e tirata fuori"), e ha come idolo Muhammad Ali. Il ritratto perfetto di chi è capace di dare un pugno ai pregiudizi e all'intolleranza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coming out di Irma Testa: "Esporsi in questo momento è fondamentale"

NapoliToday è in caricamento