menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Posillipo affonda, Silipo: «Bisogna rialzarsi subito»

Esordio deludente per la squadra napoletana che perde nettamente contro la Florentia. Tanti errori e poco mordente alla base del clamoroso ko. Arrabbiato il tecnico rossoverde. Dal 23 al 25 ottobre appuntamento con il primo turno di Eurolega

Dura appena due quarti la partita del Posillipo. Dopo l’eliminazione in Coppa Italia, la squadra di Carlo Silipo stecca anche l’esordio in campionato. Clamorosa, soprattutto nelle proporzioni, la debacle dei rossoverdi contro la Florentia. Un 13-8 che non ammette repliche, sebbene rappresenti un risultato troppo pesante per i partenopei. Un ko figlio dei tanti errori della squadra baby che Silipo si ritrova a gestire. I soli Gallo e Buonocore non possono sopperire a delle mancanze strutturali. Tanto più che anche il tedesco Politze appare ancora poco amalgamato nella realtà italiana e con il resto del gruppo.

L’avvio di gara è tutta di marca fiorentina, con gli ospiti che si portano subito in vantaggio 4-1 grazie alla doppietta di Radu, un vero incubo per il non perfetto estremo difensore posillipino, Negri, e per la difesa rossoverde. I ragazzi di Silipo hanno, però, il sussulto che li riporta in pochi minuti di nuovo in gara: Gallo, Politze e Saccoia recuperano le tre reti e fissano il match sul 4-4. Sembra la svolta, nonostante una Scandone piuttosto freddina nell’incitare la squadra. Ed invece tutta l’inesperienza del Posillipo riemerge. Prima Radu segna il +1 Florentia, poi Minetti è superlativo a disinnescare Bertoli ed infine è Pagani a realizzare il rigore del 6-4. A questo punto i rossoverdi mollano la presa e subiscono quasi supinamente le avanzate toscane. Colpa anche di un pizzico di sfortuna che vanifica un gol di Gallo ed un rigore a favore dei padroni di casa che avrebbe potuto riaprire la gara. Gli ultimi due quarti sono semplice passerella per la Florentia che gestisce agevolmente ed anzi allunga le distanze.

Sconfortato coach Carlo Silipo, che comunque non aveva mai illuso nessuno: «Avevo detto che nella prima parte della stagione ci saremmo dovuti guardare soprattutto alle spalle, più che avere sogni di gloria. Sono arrabbiato per la sconfitta. Ora bisogna rialzarsi e dimostrare che questo non è il vero Posillipo». Dal 23 al 25 si torna in vasca, alla Scandone, per il primo turno di Eurolega. Servirà una squadra completamente diversa. 

POSILLIPO – FLORENTIA 8-13
(2-4; 2-2; 1-3; 3-4)

POSILLIPO: Negri, Fiorillo, Mattiello, Buonocore, Scotti Galletta 1, Politze 1, Gambacorta, Gallo 4 (3 rig), Baraldi, Bertoli, Saccoia 1, Migliaccio 1, Riccitiello. Allenatore: Silipo.

FLORENTIA: Minetti, Radu 4, Ninfa 1, Pagani 3 (1 rig), Rauzino, Popovic 1 (rig), Di Fulvio, Cocchi 1, La Penna, Bruschini, Sottani 2, Gobbi, Bini 1. Allenatore: Popovic.

ARBITRI: Saeli (Mestre) – Caputi (Roma).
NOTE: nessuno uscito per tre falli. Superiorità numeriche: Posillipo 3/9, Florentia 5/8. Spettatori 300 circa.

Risultati 1ª Giornata
Rari Nantes Sori - Rari Nantes Bogliasco    8-14
Brixia Leonessa Nuoto - Roma Pallanuoto    10-11
C. N. Posillipo - Rari Nantes Florentia    8-13
Rari Nantes Savona - Ellevi Nervi        17-5
R.N. Imperia 57 - Pro Recco            8-17
S.S. Lazio Nuoto - Latina Pallanuoto    9-5

Classifica
Pro Recco            3
Rari Nantes Bogliasco    3
Rari Nantes Florentia        3
Rari Nantes Savona        3
Roma Pallanuoto        3
S.S. Lazio Nuoto        3
Brixia Leonessa Nuoto    0
C. N. Posillipo        0
Ellevi Nervi            0
Latina Pallanuoto        0
R.N. Imperia 57        0
Rari Nantes Sori        0
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento