menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Napoli archivia la pratica Cittadella e si regala la Juventus

Sofferto 1-0 degli azzurri nei sedicesimi di finale. Tante le seconde linee in campo e il risultato è frutto dei tanti errori in zona gol da ambo le parti. Decide il gol di Bogliacino. Il 13 gennaio appuntamento con la Juventus a Torino

Funziona poco il “Napoli 2”, ma quel poco basta per superare il turno di Coppa Italia. Nei sedicesimi gli azzurri superano a fatica un volitivo Cittadella con uno striminzito 1-0, risultato frutto dei tanti errori in zona gol da ambo le parti. Una vittoria che consente ai partenopei di raggiungere gli ottavi di finali e di affrontare così la Juventus in quella che sarà il revival della scorsa edizione, quando i napoletani gettarono alle ortiche una qualificazione, ampiamente meritata, ai calci di rigori.

Mazzarri lascia saggiamente a riposo quasi tutti i titolari. Solo Contini trova spazio fin dall’inizio, mentre a centrocampo c’è il duo uruguagio formato da Amodio e da Bogliacino ed anche l’attacco è tutto sudamericano con Denis-Pià-Datolo. Gli ingranaggi, piuttosto arrugginiti, tra le fila azzurre regalano pochi momenti di bel gioco, con il Cittadella che anzi tiene bene il campo soffrendo solo di rado il maggior tasso tecnico dei padroni di casa. Inizia timoroso soprattutto Zuniga, schierato di nuovo nel suo ruolo originale di esterno destro, che riceve i continui richiami di Mazzarri che lo vorrebbe più presente nella manovra. Parte però proprio dal colombiano l’azione che porta al vantaggio siglato da Bogliacino, bravo a stoppare in area e a girare in porta di destro. E’ il gol qualificazione. Di minuti da giocare ce ne sono ancora sessanta ed allora i partenopei provano, sollevati dalla rete trovata, a dilatare le distanze. I veneti però non si prostano supinamente ed impegnano Iezzo con una bella conclusione di Ballazzini. Il pericolo scampato fa da preludio alla super occasione di Pià, che però si vede il tiro deviato sulla linea di porta da Cherubin. La buona notizia per Mazzarri, oltre che l’1-0, sono i minuti che vanno dal 30’ fino quasi al termine del match giocati da Zuniga con imprevedibile intraprendenza e forza fisica. L’esterno sudamericano si trova molto più a suo agio sulla corsa destra e non fa nulla per nasconderlo, lanciandosi spesso in iniziative solitarie che creano lo scompiglio nella retroguardia del Cittadella. Certo che la gara coi veneti non rappresentava un banco di prova tra i più complicati, ma la prestazione del colombiano non sarà da sottovalutare.

La ripresa vive sostanzialmente sui tanti errori che gli attaccanti commettono. Pià, Denis e in special modo Curiale sbagliano occasioni lampanti. Resta così l’1-0 che lascia l’amaro in bocca agli ospiti che forse avrebbero meritato almeno la chance di giocarsi i supplementari e che regala invece agli azzurri una sfida sempre ricca di fascino contro la “Vecchia Signora” juventina il 13 gennaio.
Archiviata la pratica, l’attenzione torna subito al campionato dove gli uomini di Mazzarri avranno l’arduo compito della partita contro un Parma galvanizzato dalla vittoria esterna di Firenze.        

GOL E AZIONI IMPORTANTI

27’ GOL NAPOLI: Zuniga crossa dalla destra per Bogliacino che dall’interno dell’area stoppa e supera il portiere veneto con un preciso destro.

31’ OCCASIONE CITTADELLA: Bellazzini scocca un tiro dai 25 metri che costringe Iezzo a distendersi per deviare in corner.

39’ OCCASINE NAPOLI: Pià vola via evitando il fuorigioco, ma il suo tiro a tu per tu con Pierobon viene prima deviato dal portiere e poi allontanato da Cherubin sulla linea di porta.

45’ OCCASIONE CITTADELLA: Corner di Bellazzini da sinistra, Manucci tenta il colpo di controbalzo di esterno destro: palla a alto di un niente.

63’ OCCASIONE NAPOLI: Datolo spizza di testa per Pià che solo dinanzi a Pierobon calcia altissimo.

66’ OCCASIONE CITTADELLA: Grava sbaglia il retropassaggio per Iezzo; si inserisce Curiale che supera il portiere azzurro ed a porta vuota sbaglia clamorosamente.

67’ OCCASIONE NAPOLI: Hoffer appoggia per Denis che da buona posizione calcia malamente a lato.

96’ OCCASIONE CITTADELLA: Curiale colpisce di testa da buona posizione ma la palla finisce di poco alla sinistra di Iezzo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento