Hyppo Kampos Triathlon 2013 - Castel Volturno

il Triathlon è uno sport coinvolgente, siamo arrivati oramai alla quinta edizione e speriamo di continuare e coinvolgere tante altre persone, anche disabili, all'Europeo in Turchia i nostri atleti disabili hanno vinto un oro due argenti e tre bronzi grazie per la vostra collaborazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Giovanissimi, salute e disabilità: la formula vincente del 5° Hyppo Kampos Triathlon

Domenica 7 luglio 2013 a partire dalle ore 13 ritorna a Castel Volturno l'attesissima gara dell'Hyppo Kampos Triathlon, giunta ormai alla quinta edizione. Organizzata da Circolo Nautico Posillipo e ASD Hyppo Kampos Triathlon, la gara, terza tappa dello Scott Triathlon Trophy 2013, con i suoi oltre 200 atleti alla partenza si riconferma come una delle più attese del Centro Sud, di una delle ultime zone umide d'Italia, l'oasi dei Variconi ed i laghetti di CastelVolturno, piccoli angoli di paradiso troppo spesso dimenticati. La gara, che partirà alle ore 14:00, sarà preceduta dalle emozionanti gare degli ironkids (8 - 13 anni) che si sfideranno in velocissime prove di nuoto/corsa a dimostrazione che lo sport del triathlon è davvero alla portata di tutti, alla portata dei bambini così come è alla portata degli atleti paralimpici.

La gara dell'Hyppo Kampos Resort sarà, infatti, gara di osservazione per gli atleti del paratriathlon, disciplina del triathlon dedicata agli atleti disabili, per la ricerca dei talenti in vista dell'esordio del Paratriathlon alle Paralimpiadi di Rio 2016. Numerosi gli atleti in gara che si confronteranno ad armi pari con i normodotati sugli stessi identici percorsi, in un confronto dal forte significato di integrazione e pari opportunità.

Tra questi atleti spicca la presenza di Gianni Sasso, forte atleta ischitano amputato ad una gamba capace di bloccare in 4 ore e 28 minuti il record del mondo sulla maratona con le stampelle, che dopo l'esordio lo scorso maggio all'Ischia Sunset Triathlon ha conquistato appena tre settimane fa la medaglia di bronzo ai Campionati Europei di Paratriathlon ad Alanya, Turchia, ed ora è pronto a continuare la sua marcia di avvicinamento ai prossimi Mondiali proprio a CastelVolturno.

Grande soddisfazione per il direttore di gara, nonché referente nazionale del Settore paratriathlon, Avv. Neil Mac Leod: "Avere un bronzo europeo in gara darà grande lustro all'Hyppo Kampos Triathlon e sarà di forte ispirazione per gli spettatori che assisteranno all'evento e per i partecipanti che vi gareggeranno fianco a fianco. Non è la prima volta che i paratriathleti gareggiano a CastelVolturno e questa partecipazione vuole essere un ulteriore momento di crescita di un progetto che vede la realizzazione in tempi brevissimi in Campania della prima scuola giovanile di Paratriathlon che possa formare atleti di alto livello in vista delle Paralimpiadi del 2016 e del 2020."

Oltre la gara l'Hyppo Kampos Triathlon sarà anche importantissima occasione di prevenzione e tutela della salute. Il centro medico polispecialistico Femir Salus di Napoli allestirà infatti uno stand di prevenzione dove sarà possibile sarà possibile per atleti e spettatori effettuare gratuitamente prima, dopo e durante la gara check up e consulenze di Cardiologia, Nutrizione, Ortopedia eventualmente orientate alla pratica sportiva, motivo in più per non perdere il grande spettacolo dell'Hyppo Kampos Triathlon.

Torna su
NapoliToday è in caricamento