rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Sport

Giro d'Italia, tutto quello che c'è da sapere sulla tappa più bella del 2023

Percorso, dispositivo di traffico, stand. Scuole chiuse in alcune municipalità?

Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Gaetano Manfredi, ha presentato questa mattina, nella Sala “Mariella Cirillo” della sede di piazza Matteotti, la sesta tappa del Giro d’Italia, la Napoli – Napoli, che si correrà il prossimo giovedì, 11 maggio, e che porterà la carovana rosa in un percorso mozzafiato. “La tappa – ha proseguito il Sindaco Manfredi - toccherà alcuni dei luoghi più belli al mondo, come Napoli, il Vesuvio, Pompei, le meraviglie delle due costiere, amalfitana e sorrentina, Stabiae, Oplontis, il Parco Archeologico di Ercolano e la Reggia di Portici, il Miglio d’Oro. Anche quest’anno, dunque, i 200 Paesi collegati, i media di tutto il mondo avranno la possibilità di ammirare uno straordinario patrimonio culturale, storico, artistico, paesaggistico, enogastronomico, che merita un palcoscenico quale quello che il Giro d’Italia riesce a generare”. Nel corso della conferenza stampa il Sindaco Manfredi ha annunciato, inoltre, che la Città Metropolitana ha appostato le risorse per chiedere di far disputare una tappa del Giro a Napoli e nell’area metropolitana anche per il 2024. Alla presentazione hanno partecipato anche il Vicesindaco Metropolitano, Giuseppe Cirillo, gli Assessori allo Sport e alla Polizia municipale del Comune di Napoli, rispettivamente Emanuela Ferrante e Antonio De Iesu, e il Consigliere Metropolitano Delegato allo Sport, Sergio Colella.

giro3

“Fin dalla presentazione a Milano del percorso del Giro 2023 – ha ricordato Cirillo – la tappa di Napoli ha ricevuto riscontri fortemente positivi in termini di previsioni di flussi e appeal turistico-culturale. E così è stato”. L’Assessore Ferrante ha, invece posto in evidenza quanto “Napoli sia diventata ormai, nei fatti, una capitale europea dello sport, per i successi, lo spessore e la qualità delle iniziative e anche la capacità organizzativa che si è riusciti a mettere in campo, mentre l’Assessore De Iesu ha rassicurato sul fatto che, “grazie al sostegno della Città Metropolitana, le strade su cui i corridori si contenderanno la vittoria saranno assolutamente in ordine”. La Città Metropolitana ha stanziato, infatti, 11 milioni di euro per la sistemazione delle strade del comune di Napoli e degli altri comuni che saranno attraversate dal Giro. Soddisfatto per il risultato raggiunto il Consigliere Delegato Colella, che ha ringraziato “gli uffici per l’enorme lavoro svolto in questi mesi in tutti gli ambiti per consentire a Napoli e alla sua Città Metropolitana di presentarsi pronte a questo grande appuntamento”. Presenti anche i Consiglieri Metropolitani Giuseppe Sommese, Luciano Borrelli e Antonio Caiazzo, il Presidente della Commissione Sport del Comune di Napoli, Gennaro Esposito, Sindaci e amministratori dei comuni dell’area metropolitana.

L’impatto mediatico

Le immagini della tappa verranno distribuite in 198 Paesi per un’audience complessiva di 790 milioni di persone in tutto il pianeta, grazie alla diffusione da parte di più di 20 diversi network televisivi. Forte anche la presenza dei media, con circa 900 giornalisti e 280 fotografi rappresentativi di 580 testate internazionali, nazionali e locali. Lo scorso anno, 81.500 articoli pubblicati, solo nelle tre settimane del Giro, 210 milioni di pagine viste, una comunità social di 4,2 milioni di utenti per 800 milioni di total impressions sui social media e 180 milioni di visualizzazioni video. Anche per l’edizione 106 si potrà seguire la Corsa Rosa sul sito e sull'app ufficiale del Giro d’Italia, grazie a una cronaca in quattro lingue (italiano, inglese, spagnolo e francese). Tuttavia l’impatto del Giro non è solo mediatico: lo scorso anno sono stati 10 milioni e 400mila gli spettatori cha hanno voluto assistere dal vivo al passaggio della Carovana, con una forte presenza di giovani.

percorso 4

Il percorso

Napoli 2023 sarà una di quelle che gli organizzatori definiscono ‘tappe mosse’, nervose: non certo, dunque, una tappa per scalatori, ma nemmeno necessariamente destinata ai finisseur, ai velocisti. Una tappa breve - di 162 km con un dislivello di 2.800 metri - ma intensa, che si aprirà e chiuderà nel capoluogo partenopeo e potrà regalare delle sorprese. Non si ammireranno, tuttavia, solo le meraviglie di Partenope: il percorso in cui si snoderà la tappa è tra i più belli del mondo. Lasciata la città, la Carovana attraverserà l’area interna del Vesuvio fino a Pompei e alla sua area archeologica, poi salirà sul Valico di Chiunzi per planare su Ravello e Amalfi per raggiungere successivamente Positano, Sorrento e risalire la penisola sorrentina, Stabiae, Oplontis e tutta la fascia vesuviana costiera per gli ultimi 50 km, tutti pianeggianti, che porteranno al traguardo sullo splendido Lungomare di Napoli probabilmente un gruppo ristretto di corridori che si sfideranno per la vittoria. Due traguardi volanti, a Sant’Antonio Abate e a Sorrento, due i gran premi della montagna, uno sul Valico di Chiunzi, al 48° chilometro e un’altitudine di 683 metri, e uno al km 95, a Sant’Agata sui due Golfi in località Picco Sant’Angelo, a 469 metri, con vista sulla costiera sorrentina e amalfitana. Da lì Capri si tocca con le mani. La tappa di Napoli è stata già definita la più bella del mondo: il coefficiente di difficoltà è di 2/5, ma se ci fosse un coefficiente di bellezza sarebbe molto probabilmente oltre il massimo consentito.

Divieti e ztl

Il tracciato di gara ricadente nel comune partenopeo interesserà i territori delle Municipalità 1, 2, 4 e 6 e, in particolare, le seguenti strade:

Sfilata: piazza Plebiscito – via Cesario Console – via Nazario Sauro – via Ammiraglio Ferdinando Acton – via Cristoforo Colombo – via Nuova Marina - via Amerigo Vespucci – via Alessandro Volta – via Reggia di Portici – via Emanuele Gianturco – via Galileo Ferraris – via Galileo Ferraris (contromano) – rampa via Argine (contromano) – via Argine – serie rotatorie via Argine (km 0 in prossimità del confine con il comune di Cercola);

Gara ritorno: dal confine con il comune di San Giorgio a Cremano – via delle Repubbliche Marinare - serie rotatorie di via delle Repubbliche Marinare – sovrappasso viale 2 Giugno – sovrappasso ferrovia – via delle Repubbliche Marinare – sottopasso autostrada – via Galileo Ferraris – via Emanuele Gianturco – via Reggia di Portici (contromano) – via Alessandro Volta (contromano) – via Amerigo Vespucci (contromano) -via Nuova Marina (contromano) – via Ammiraglio Ferdinando Acton (contromano) – via Ammiraglio Ferdinando Acton – via Nazario Sauro (contromano) - via Partenope – via Francesco Caracciolo.

Per tutta la validità del dispositivo di circolazione, i residenti, possessori di permesso di sosta nei settori a tariffa senza custodia interessati dai divieti di sosta con rimozione forzata e di fermata e i possessori di posto H personalizzato, sono autorizzati a sostare nei settori adiacenti a quelli interessati dai divieti.

Il dispositivo di traffico istituito con un'ordinanza dal Comune di Napoli prevede la seguente articolazione:

- Giovedì 11 maggio 2023 dalle ore 10.30 alle 14.30 e comunque fino a cessate esigenze:

a) divieto di transito veicolare e di circolazione nelle seguenti strade: via Argine, carreggiata sinistra verso tratto di collegamento da via delle Industrie a via Galileo Ferraris; via Argine, rampa di collegamento tra via delle Repubbliche Marinare e via Argine verso il Comune di Cercola; via Argine, carreggiata lato destro del senso di marcia verso il comune di Cercola, tratto da via delle industrie al confine comunale; Traversa via Argine; via Tavernola a Casa Vecchia, tratto da via Argine a traversa Fossitelli; strada comunale Traversa; via Abbeveratorio, da via Argine a traversa Abbeveratoio; strada comunale dell'Oliva, da via Argine a cupa vicinale dell'Olivo; via Napoli, da via Argine a via Viscardi; via Principe di Napoli, da via Argine a vico Evangelista; vico Evangelista e via Immacolata Concezione, da via Argine a via del Risanamento; viale Margheria, da via Argine a via del Risanamento; via San Michele, da via Argine a via vicinale Lettieri; via Malibran, da via Argine a via vicinale Lettieri; via Agostino Nifo; via Virginia Wolf, da via Argine a via cupa Lettieri; via Giacomo Matteotti, da via Argine a via Carafa;

b) senso unico di circolazione in via delle Industrie, da via Argine a via Nuova delle Brecce;

c) transito a doppio senso di marcia su via traversa Fossitelli;

- Dalle 10.30 alle 17.30 e comunque fino a cessate esigenze:

a) divieto di transito veicolare e di circolazione nelle seguenti strade: via Botteghelle; via delle Repubbliche Marinare; via Aviglione; via della Villa Romana, da via delle Repubbliche Marinare a via Nicola Stigliola; corso Sirena, da via della Villa Romana a via Botteghelle; via Bernardo Quaranta, tratti da via via delle Repubbliche Marinare a via Nicola Stigliola e da via delle Repubbliche Marinare a via Aviglione; via Domenico Atripaldi; via Luigi Martucci; via Sesto Fiorentino; via Cimitero; via Giuseppe Mercalli; corso IV Novembre, da via delle Repubbliche Marinare a via Luigi Lanza; via Prospero Guidone, da via delle Repubbliche Marinare a via Luigi Lanza; via Figurelle; via Achille Lauro; via Luigi Volpicella, tratti da via delle Repubbliche Marinare a via Sacco e Vanzetti e da via delle Repubbliche Marinare a via Figurelle; via Stefano Barbato; via Ferrante Imparato, da via delle Repubbliche Marinare a via Nuova delle Brecce; via Generale Francesco Sponzilli, raccordo da via Stefano Giliberti verso via Galileo Ferraris; via Galileo Ferraris, tratti da via delle Repubbliche Marinare a via Gianturco e da via Gianturco a via Benedetto Brin; via Brecce a Sant'Erasmo; via Sannio; via Emanuele Gianturco, tratti da via Carlo Di Tocco a via Ferraris e da via Ferraris a via Reggia di Portici; via Irpinia; via Calabria; via Reggia di Portici; via Alessandro Volta, carreggiata centrale (carreggiata preferenziale); via Alessandro Volta, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Alessandro Volta, carreggiata direzione Centro, tratto da via Sant'Erasmo a via Benedetto Brin; via Ponte della Maddalena; via Cancello Franco; corso Arnaldo Lucci, tratto da via Alessandro Volta a via Ponte della Maddalena; via Amerigo Vespucci, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Nuova Marina, carreggiata centrale (carreggiata preferenziale); via Nuova Marina, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Cristoforo Colombo, carreggiata centrale (carreggiata preferenziale); via Cristoforo Colombo, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Ammiraglio Ferdinando Acton, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; galleria della Vittoria, carreggiata in direzione centro; via Ammiraglio Ferdinando Acton, tratto tra la galleria della Vittoria e via Nazario Sauro; via Cesario Console; via Nazario Sauro; via Partenope; via Francesco Caracciolo, tratto da piazza Vittoria a via Sannazaro; piazza Sannazaro, tratto di collegamento con via Sannazaro (tratto tra l'intersezione di via Mergellina e la confluenza con via Sannazaro); via Giordano Bruno;

b) senso unico di circolazione in via Principe di San Nicandro, da via Aviglione a piazza S. Aniello;

c) senso unico di circolazione in via Sannazaro, da via Francesco Caracciolo a viale Antonio Gramsci;

d) obbligo di svolta a destra per i veicoli transitanti su viale Antonio Gramsci, all'intersezione con piazza Sannazaro;

e) doppio senso di marcia su via Chiatamone;

f) divieto di transito veicolare in piazza Vittoria eccetto per i veicoli dei residenti delle seguenti strade della zona Chiaia/Santa Lucia: via Giorgio Arcoleo, via Niccolò Tommaseo, via Chiatamone, via Ugo Foscolo, via Alessandro Dumas Padre, via Lucilio, via Generale Giordano Orsini, via Partenope, via Nazario Sauro, via Lucilio, via Santa Lucia, via Palepoli, via Marino Turchi, via Raffaele De Cesare, via Cuma, via Falero, via Petronio, via Cesario Console, vico Storto Pallonetto a Santa Lucia, via Megaride, via Serapide, via Domenico Morelli, via Vennella Gaetani, vicolo Santa Maria a Cappella Vecchia, via Santa Caterina, via Filangieri, via Chiaia, via dei Mille (tratto da via Filangieri e via Vito Fornari);

Sospensione degli attraversamenti pedonali e il divieto di attraversare i tratti interessati dalla gara sportiva come di seguito riportati:

1. dalle ore 10:30 alle ore 14:30 e comunque fino a cessate esigenze: via Argine, carreggiata sinistra verso tratto di collegamento da via delle Industrie a via Galileo Ferraris; via Argine, rampa di collegamento tra via delle Repubbliche Marinare e via Argine verso il Comune di Cercola; via Argine, carreggiata lato destro del senso di marcia verso il comune di Cercola, tratto da via delle industrie al confine comunale;

2. dalle ore 10:30 alle ore 17:30 e comunque fino a cessate esigenze: via Botteghelle; via delle Repubbliche Marinare; via Galileo Ferraris, tratto da via delle Repubbliche Marinare a via Gianturco; via Emanuele Gianturco, tratto da via Ferraris a via Reggia di Portici; via Reggia di Portici, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Alessandro Volta, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Amerigo Vespucci, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Nuova Marina, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Cristoforo Colombo, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Ammiraglio Ferdinando Acton, carreggiata direzione San Giovanni/Portici; via Ammiraglio Ferdinando Acton, tratto tra la galleria della Vittoria e via Nazario Sauro; via Cesario Console; via Nazario Sauro; via Partenope; via Francesco Caracciolo.

C) Dalle ore 18.00 del giorno 10 maggio 2023 alle ore 17.30 del giorno 11 maggio 2023 e comunque fino a cessate esigenze: divieto di sosta con rimozione forzata nei tratti interessati dalla gara sportiva di cui ai punti 1 e 2.

D) Divieto di sosta con rimozione forzata, eccetto i veicoli autorizzati dall'organizzazione dell'evento:

1. dalle 18:00 del giorno 10 maggio 2023 alle ore 22:00 del giorno 11 maggio 2023, in via Riviera di Chiaia, da via San Pasquale a Chiaia a vico San Guido, eccetto altresì i veicoli i posti auto riservati alle Forze dell'Ordine e ai possessori di posto H personalizzato;
2. dalle 18:00 del giorno 10 maggio 2023 alle ore 15:00 del 11/05/2023 in via Cesario Console intersezione via Nazario Sauro;
3. dalle 18:00 del giorno 10 maggio 2023 alle ore 19:00 del 11/05/2023 in via Nazario Sauro e via Partenope;
4. dalle 18:00 del giorno 10 maggio 2023 alle ore 18:00 del 11/05/2023 in via Chiatamone, lato sinistro del senso di marcia;

E) Divieto di transito veicolare eccetto i veicoli autorizzati dall'organizzazione dell'evento

1. dalle ore 6:00 alle ore 20:00 del 11/05/2023 in via Nazario Sauro e via Partenope;
2. dalle ore 3:00 alle ore 24:00 del 11/05/2023 in viale Anton Dhorn.

F) Dalle ore 6:00 alle ore 20:00 dell'11 maggio 2023

In via Nazario Sauro, una corsia di emergenza, lato fabbricati, con direzione verso via Ammiraglio Ferdinando Acton.

G) Dalle ore 7:00 alle ore 15:00 e comunque fino a cessate esigenze dell'11 maggio 2023

1. il divieto di transito veicolare e il divieto di sosta con rimozione forzata, nella carreggiata di piazza del Plebiscito antistanti l'edificio del Comiliter;2. il divieto di transito veicolare eccetto: i veicoli dei residenti, i veicoli muniti di contrassegno “H” con invalido a bordo, i veicoli per le emergenze ed il soccorso, in via Solitaria, piazzetta Salazar, rampe Paggeria (che circoleranno a senso unico alternato).

Scuole chiuse?

Prevista la chiusura degli istituti scolastici in alcuni paesi del salernitano. A Napoli le scuole potrebbero restare chiuse nelle municipalità interessate dal passaggio dei ciclisti, ma al momento non ci sono conferme o informazioni ufficiali su tali possibili decisioni.

La Carovana Rosa

La competizione ciclistica sarà preceduta da una variopinta sfilata dei mezzi che tradizionalmente anticipa l’arrivo dei campioni al traguardo. Musica e tante coreografie nei luoghi della Corsa, per uno spettacolo da sempre atteso lungo le strade e dal pubblico. Quattro le soste ufficiali previste: a Napoli, nel Villaggio del Giro alla partenza in Piazza del Plebiscito, a Piazza della Libertà a Sant'Antonio Abate, a piazza Flavio Gioia ad Amalfi, in Corso Italia a Sorrento e poi di nuovo a Napoli, sulla finish line sul Lungomare. A Napoli Open village al Plebiscito e Giroland all’arrivo alla Rotonda Diaz: il pubblico ‘entra nel Giro’ I visitatori avranno dei bei momenti da trascorrere. Già dalle prime ore del mattino sarà possibile, infatti, visitare l’Open village del Giro, che sarà allestito in piazza del Plebiscito. Lì saranno installati il podio sul quale avverrà la cerimonia del foglio Firma, il palco animazione con pr & hospitality e il villaggio commerciale – all’interno del quale ci sarà anche uno stand della Città Metropolitana e del Comune di Napoli, che ospiteranno anche l’Università Federico II e la Marina Militare - con showcase e altre performance. Si potrà assistere, inoltre, alla sfilata cittadina del Trofeo “Senza Fine” del Giro 100 – la coppa, a forma di spirale, che sarà assegnata al vincitore finale - all’incolonnamento con le ‘ombrelline’ e si potranno incontrare da vicino i corridori. Attraverso un percorso, che per l’occasione sarà pedonale e che si snoderà lungo via Cesario Console, via Caracciolo e le strade adiacenti per circa un chilometro e mezzo, si potrà raggiungere l’area dell’arrivo, previsto proprio su via Caracciolo all’altezza della Rotonda Diaz. Atmosfera entusiasmante anche sulla linea del traguardo, dunque, dove il pubblico potrà assistere al trionfo e alla premiazione del vincitore. In via Anton Dohrn, sarà allestito il Giroland, il villaggio dedicato ad adulti e bambini dove scoprire la storia e i simboli della Corsa Rosa, fare una foto con il Trofeo Senza Fine e divertirsi con la musica di RDS. L'apertura è alle 14 e l’ingresso è libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia, tutto quello che c'è da sapere sulla tappa più bella del 2023

NapoliToday è in caricamento