Sud solo sfiorato dal Giro d'Italia, il Movimento Neoborbonico: "Meglio un Giro delle Due Sicilie"

La provocazione

"Visto che il Giro d'Italia anche quest'anno ha di fatto cancellato il Sud con l'eccezione di una fugace apparizione pugliese e abruzzese, il Movimento Neoborbonico ha rivolto un appello alle società ciclistiche affinché si organizzi un Giro delle Due Sicilie e si inizi a chiamare 'Giro d'Italia del Centro Nord' quello attuale partito da qualche giorno. L'iniziativa potrebbe davvero essere utile oltre che provocatoria: si potrebbero valorizzare le meravigliose località turistiche meridionali magari con sponsorizzazioni di aziende locali nell'ottica della campagna 'compra Sud' sempre più necessaria di fronte a chi elimina il Sud non solo dai giri ciclistici ma anche dalle agende dei governi di turno".

Questa la provocazione del Movimento Neoborbonico, che proprone anche alcune tappe per il Giro delle Due Sicilie:

Gaeta, Caserta, Reggia, San Leucio,
Napoli, Palazzo Reale, Benevento
Salerno, sito Reale di Persano
Avellino, Bari, Matera, Potenza
Real Fabbrica di Mongiana, Reggio Calabria
Messina, Palermo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Avrebbero favorito immigrazione clandestina: sette arresti, nella "banda" anche due poliziotti

  • Cronaca

    Operazione ad alto impatto ad Afragola, in azione Carabinieri e Polizia anche con gli elicotteri

  • Cronaca

    Uomo trovato morto dalla moglie, si indaga per omicidio

  • Cronaca

    Napoli dichiara 'emergenza climatica': venerdì in piazza lo sciopero globale

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Incidente stradale sull'Asse Mediano, distrutte tre automobili

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 27 al 31 maggio

Torna su
NapoliToday è in caricamento