menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferlaino e Corbelli condannati a 3 anni per il fallimento del Napoli

Gli ex presidenti del Calcio Napoli Giorgio Corbelli e Corrado Ferlaino sono stati condannati rispettivamente a tre anni e sei mesi e a tre anni di reclusione al termine del processo sul fallimento della società calcistica

Al termine del processo sul fallimento della società calcistica Giorgio Corbelli e Corrado Ferlaino, gli ex presidenti del Calcio Napoli, sono stati condannati rispettivamente a tre anni e sei mesi e a tre anni di reclusione.

Un anno e quattro mesi sono stati inflitti a Cesare Naldi, legale rappresentante di due società per l'uso del marchio del Napoli. Il Tribunale ha accolto le richieste formulate dal pm Fabio Massimo Del Mauro.
Ferlaino e Corbelli sono stati riconosciuti responsabili di bancarotta fraudolenta patrimoniale a preferenziale, in relazione in particolare alla vendita dei centri sportivi di Marianella e di Soccavo.

E' stato assolto Giuseppe Tampalini, all'epoca dei fatti presidente del collegio sindacale della società azzurra. Per gli imputati è stata dichiarato prescritto il reato di falso in bilancio (l'ipotesi iniziale di bancarotta è stata infatti derubricata), capo di accusa relativo alle plusvalenze indicate per l'acquisto di numerosi giocatori. La vicenda giudiziaria prende origine della inchiesta condotta dai pm Vincenzo Piscitelli e Fabio Massimo Del Mauro che negli anni scorsi chiesero e ottennero il fallimento della società.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento