Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Fabio Quagliarella in tribunale: testimonia contro il "poliziotto stalker"

Il calciatore ha denunciato insieme ad altri vip stabiesi l'agente della postale per presunti ricatti. Il Torino gli ha concesso il permesso per testimoniare a Torre Annunziata

Fabio Quagliarella

"Un permesso speciale per testimoniare come parte lesa ad un processo" ha fatto sì che Fabio Quagliarella potesse lasciare gli allenamenti del Torino e tornare in provincia di Napoli, più precisamente a Torre Annunziata.

Mentre i granata puntualizzano sul viaggio dell'attaccante stabiese – siamo in pieno calciomercato invernale e l'obiettivo del comunicato era evitare voci su di un suo trasferimento – Quagliarella sta testimoniando contro l'agente della postale sospettato di essere il cosiddetto "poliziotto stalker".

IL CASO – Quaglierella fa da testimone insieme ad una decina di vip e professionisti di Castellammare di Stabia. Hanno denunciato l'uomo per messaggi, telefonate e lettere di minacce e insulti: ricatti, finte accuse e foto ritoccate che arrivavano da una fonte anonima, che il poliziotto successivamente – in cambio di presunte ricompense – prometteva di scovare.

QUAGLIARELLA – L'attaccante del Toro in particolare veniva descritto, falsamente, dalle accuse strumentali, come frequentatore di festini vicino ai clan camorristici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabio Quagliarella in tribunale: testimonia contro il "poliziotto stalker"

NapoliToday è in caricamento