menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disastro Napoli, l’Inter passeggia sulla truppa Donadoni

E' durata solo due minuti la partita con l'Inter. E' bastato il gol di Eto'o ad immobilizzare il Napoli. Da lì alla squadra parteneopea non è toccato che stare a guardare e lasciarsi travolgere dalla valanga neroazzurra. Donadoni sbaglia tutto, la cronaca e il tabellino

Una partita finita ancor prima di capire che si fosse messo piede al “Meazza”. Dura appena due minuti la contesa tra Inter e Napoli, il tempo necessario ad Eto’o per approfittare della beata solitudine di cui gode nell’area azzurra. Un gol che immobilizza ancor di più il Napoli travolto, di lì a poco, dalla valanga Maicon che dopo una sgroppata di 20 metri serve Milito che sigla il 2-0 in fuorigioco. Sono passati 5’ e la gara è già virtualmente chiusa. Colpa di una squadra scesa in campo come al solito impaurita dalla grandezza del palcoscenico e priva di una propria identità. Specchio fedele di Donadoni, intristito, molle in panchina e che sbaglia le scelte proponendo sulla corsia di Maicon il colombiano Zuniga al posto di Datolo che almeno era riuscito a mettere in ambasce il brasiliano nella recente sfida fra le due Nazionali.

Il tecnico bergamasco non cambia una virgola nemmeno dopo il 3-0 di Lucio che segna il definitivo de profundis per i partenopei. Il primo cambio, tattico e non per necessità, arriva solo dopo 67 minuti (Denis per Maggio). Un immobilismo inspiegabile e non corroborato da alcun progresso da parte del Napoli che anzi finisce irretito dal torello dei nerazzurri che si limitano a giochicchiare non affondando più di tanto il colpo, lasciando scorrere senza patemi il secondo tempo.
Napoli e Donadoni falliscono così anche il secondo esame dopo l’Udinese. De Laurentiis ha, per loro fortuna, corretto un po’ il tiro dopo le deflagranti dichiarazioni di quattro giorni fa, più non trasformare lo spogliatoio in una polveriera che per un reale ripensamento.

I partenopei sembrano però essere entrati in un tunnel da cui sarà difficile uscire, sia perché l’ex ct della Nazionale continua a non trovare il bandolo della matassa, alternando giocatori senza un reale costrutto (Bogliacino per Cigarini ad esempio), sia per quelle lacune che nemmeno i 50 milioni del mercato estivo sono riusciti a tappare e per quegli elementi che avrebbero dovuto trainare i compagni (Lavezzi, Quagliarella e Hamsik) e che invece fanno fatica ad imporsi. I sette punti in meno rispetto alla scorsa stagione e gli altrettanti gol in più subiti sono la cartina da tornasole di una situazione che diventa sempre più intricata.

E per non rischiare di rimanere invischiati in una spiacevole lotta salvezza serve sterzare al più presto. Domenica, contro il Siena, un match che assomiglia tanto ad un’ultima spiaggia. 

GOL E AZIONI IMPORTANTI


2’ Gol Inter: Calcio d’angolo con Lucio che svetta, la palla ballonzola dinanzi a De Sanctis con ben tre interisti liberi ed Eto’o non sbaglia da due passi.

5’ Gol Inter: Maicon parte dalla metà campo e verticalizza per Milito che scatta in fuorigioco, non segnalato, e solo davanti a De Sanctis segna il 2-0.

11’ Occasione Napoli: Corner di Hamsik che serve fuori area Bogliacino che colpisce di controbalzo dai 16 metri, ma Julio Cesar blocca in presa bassa.

12’ Occasione Napoli: Bel cross di Maggio per Quagliarella che di testa da ottima posizione manda nettamente alto.

16’ Occasione Inter: Destro di Maicon dai 20 metri con palla di poco alta.

17’ Occasione Napoli: Angolo ancora di Hamsik con Quagliarella che svetta e schiaccia dall’area piccola con Julio Cesar che si salva in corner.

21’ Occasione Inter: Gargano serve Milito che serve Eto’o che arriva a tu per tu con De Sanctis che respinge con il corpo la conclusione del camerunese.

32’ Gol Inter: Sneijder batte il corner, Lucio sovrasta Santacroce e realizza il 3-0.

37’ Gol Napoli: Angolo per il Napoli, Contini calcia al volo e il suo tiro diventa un assist per Lavezzi che a porta vuota non sbaglia.

40’ Occasione Napoli: Zuniga prova dalla distanza e Julio Cesar respinge coi pugni il tiro forte ma centrale.

42’ Occasione Inter: Splendido duetto tra Eto’o e Stankovic a centrocampo con il serbo che prova il tiro dai 25 metri che termina leggermente a lato.

69’  Occasione Inter: Samuel tira da ottima posizione: De Sanctis pronto a deviare in angolo.

TOP

Maggio 6: Svolge un gran lavoro lungo la corsia destra, facendosi trovare spesso pronto in fase d’appoggio alla manovra offensiva e effettuando cross che possono essere annoverati tra i pochissimi pericoli corsi dalla difesa nerazzurra. Esce al 67’ per una discutibile scelta di Donadoni.

Lavezzi 5,5: Il gol e poco più. Un’iniezione di fiducia in vista del prosieguo del campionato. Un passo indietro rispetto alla prestazione contro l’Udinese, ma la rete di San Siro evidenzia il discreto momento di forma del Pocho.

FLOP

Bogliacino 4,5: Lanciato da Donadoni al posto di Cigarini dovrebbe essere l’elemento da cui far ripartire la manovra napoletana, assicurando anche filtro alla difesa. Peccato che l’uruguaiano, mal assistito dal connazionale Gargano, non riesca in nessuno dei due compiti, finendo fagocitato dal pressing interista.

Hamsik 4,5: Non lo si nota mai. Lo slovacco si defila dalla contesa, giostrando prevalentemente sull’out mancino e limitandosi a tocchetti all’indietro che non servono a nulla. Dovrebbe essere uno dei trascinatori della squadra, finisce con l’affossarla anche lui.

INTER-NAPOLI 3-1
MARCATORI: Eto'o al 2', Milito al 5', Lucio al 32', Lavezzi al 37' p.t.
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio (44' st Cordoba), Samuel, Chivu; Zanetti, Cambiasso, Stankovic; Sneijder (1' st Muntari); Milito, Eto'o (45' st Mancini). All.: Baresi.
NAPOLI (3-5-2): De Sanctis; Santacroce (15' st Aronica ), Cannavaro, Contini, Maggio (23' st Denis), Gargano, Bogliacino (40' st Pazienza), Hamsik, Zuniga; Quagliarella, Lavezzi. All.: Donadoni.
Arbitro: Trefoloni di Siena.
Ammoniti: Bogliacino, Contini, Stankovic e Maicon.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento