Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport Torre annunziata

Da Torre Annunziata alla Scarpa d’Oro: il trionfo di Ciro Immobile

Il bomber della Lazio, che con il gol al San Paolo ha eguagliato il record di Higuain, celebra sui social la vittoria dell’ambito trofeo riservato agli attaccanti più prolifici

(foto Instagram Ciro Immobile)

Dagli esordi al Sorrento all’acquisto della Juventus, i gol a grappoli nel settore giovanile bianconero, poi l’annata a Pescara che lo consacra. Quella di Ciro Immobile, centravanti nativo di Torre Annunziata, è un’ascesa interminabile che sabato ha trovato un altro picco. Con il gol al San Paolo, infatti, Immobile ha raggiunto tre obiettivi: si è assicurato la classifica cannonieri della serie A, ha eguagliato lo storico record di Gonzalo Higuain (36 reti in A) e ha vinto la scarpa d’Oro.

L’ultimo italiano a vincere la classifica della scarpa d’oro era stato Francesco Totti, con 26 reti nell’annata 2006/2007. Prima ancora, tra gli italiani, l’aveva vinta Luca Toni (2005/2006, 31 reti nella Fiorentina). Immobile succede al dominio di Messi (tre trofei consecutivi negli ultimi tre anni), e interrompe una serie di undici anni segnati da tre soli nomi (Messi, 6 trofei; Ronaldo, 3 trofei, Suarez 2).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Torre Annunziata alla Scarpa d’Oro: il trionfo di Ciro Immobile

NapoliToday è in caricamento