Cerimonia di Apertura Universiadi, tutto pronto: attesi Mattarella, Fico e Di Maio

Grandissima attesa per l'evento che allo Stadio San Paolo aprirà la 30esima edizione dei Giochi Universitari estivi. Il gran finale affidato ad Andrea Bocelli. Ancora misterioso l'ultimo tedoforo

(foto Facebook Universiade Napoli 2019)

Napoli è pronta a diventare il centro del mondo per una sera con la Cerimonia di Apertura delle Universiadi 2019. Oggi, presso il media center alla Mostra d'Oltremare sono stati svelati ulteriori particolari sull'inaugurazione della 30esima edizione dei Giochi Universitari estivi, che si terrà allo Stadio San Paolo mercoledì 3 luglio alle ore 21,00, e che sarà trasmessa in diretta in mondovisione ed in Italia su Rai Due.

Lo show è ideato e prodotto da Balich Worldwide Shows, il cui team creativo è noto per i successi di oltre 20 Cerimonie Olimpiche, da Torino 2006 a Rio 2016, l'Albero della Vita di Expo Milano 2015 e "Giudizio Universale".

Proprio Marco Balich, insieme a Lida Castelli, Direttore Artistico e Creativo di Balich Worldwide Shows, già Direttore Artistico della Cerimonia di Americas Cup World Series nel 2013 a Napoli, che curerà invece la Regia e la Direzione Artistica della Cerimonia, ha rivelato i dettagli dello spettacolo che durerà due ore e mezza.

"Siamo molto orgogliosi di questo show che vedremo domani. È una gioia lavorare qui a Napoli in questa magnifica terra", ha affermato Balich. Presente anche la responsabile organizzativa delle Universiadi, la dott.ssa Annapaola Voto: "Ieri sera sono stata alla prova generale della cerimonia. Ho respirato energia, passione e tutto l'orgoglio di far parte di questa cerimonia di tutti coloro che sono impegnati. Questa cosa mi ha riempito il cuore di gioia e faccio un appello finale alle persone che si recheranno al San Paolo ad utilizzare il trasporto pubblico che sarà attivo fino a tarda notte".

La regista dello show Lida Castelli ha spiegato cosa dovranno attendersi tutti coloro che seguiranno la Cerimonia dal vivo o in tv da casa. Si parte dalla U del logo delle Universiadi, come concetto creativo di unione, universalità e unicità, e che rappresenta un grande abbraccio con due enormi braccia protese verso gli oltre 8000 atleti che invaderanno la città di Napoli e la Campania. Un grande golfo trasformerà lo stadio San Paolo.

"Si tratta di una cerimonia che guarda al passato, ma che è proiettata nel futuro. Avremo 800 performers tra i 16 e i 60 anni", ha affermato la regista.

Si partirà con un video countdown, con i numeri della smorfia. Allo 0 il momento magico con l'ingresso di una sirena aerea, la sirena Partenope, interpretata dall'apneista partenopea Mariafelicia Carraturo. Partenope avanzerà con una coda argentata lunga 60 metri nello stadio che grazie ad uno spettacolare gioco di luci ed effetti speciali, si trasformerà nel Golfo di Napoli, con il mare che invaderà il terreno di gioco.

A dare il benvenuto agli atleti sarà il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Tra i porta cartelli ci sarà anche un gruppo di 40 migranti arrivati in Italia con i barconi e che si stanno integrando a Napoli. L'ultima squadra a sfilare da protocollo sarà l'Italia, che sarà accolta con una canzone speciale da Malika Ayane. La bandiera sarà portata da Bebe Vio, che indosserà un abito di Armani per l'occasione.

Non mancherà un omaggio a Napoli e alla sua cultura e teatro, con dei performers vestiti da Pulcinella che entreranno in scena con balli ed esibizioni. Successivamente l'omaggio a Totò ed Eduardo De Filippo a cura di Iaia Forte, prima del momento spettacolare di celebrazione del tuffatore di Paestum, che rappresenta in scena l’unione del passato e del presente, di sport e cultura.

Spazio poi al protocollo ufficiale, con un breve discorso del Governatore della Campania De Luca, il Presidente della Fisu Matytsin ed il Presidente del Cio Bach. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dichiarerà poi aperti ufficialmente i Giochi dalla sua postazione in tribuna Autorità.  

A fare poi ingresso sul terreno del San Paolo sarà la bandiera della Fisu, portata tra gli altri da Giuseppe Abbagnale, Mariafelicia De Laurentiis e Antonietta Di Martino. Ci sarà un momento dedicato al judo con i ragazzi della palestra di Gianni Maddaloni, prima di uno spettacolo di luci che precederà l'esibizione di Anastasio, che eseguirà la sua versione di "Another brick in the wall" accompagnato dai bambini della scuola media di Meta, dove lui ha studiato. La torcia entrerà nello stadio portata da Pino Maddaloni, Diego Occhiuzzi e Carlotta Ferlito, prima del tedoforo finale che non è stato ancora svelato. Gran finale con il concerto speciale di Andrea Bocelli, che canterà tre brani tra cui Funiculì Funiculà.

BIGLIETTI SOLD OUT

Tutto esaurito sugli spalti, con i 24000 biglietti a disposizione degli spettatori già terminati da qualche giorno. Durante la cerimonia la Curva B resterà chiusa, così come accadrà anche durante le gare di Atletica. Chiusa anche la Curva A inferiore. Il pubblico si sistemerà nei Distinti e nella Curva A Superiore, mentre la Tribuna Posillipo sarà riservata solamente alle autorità. I cancelli del San Paolo saranno aperti dalle ore 18,00. 

TANTE LE PRESENZE ATTESE

Oltre al Capo dello Stato Sergio Mattarella, sono attesi al San Paolo anche il Presidente della Camera Roberto Fico, il vicepremier e Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Giancarlo Giorgetti e il presidente del Coni Giovanni Malagò. Ci sarà, inoltre, anche il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. 

IL TRASPORTO PUBBLICO

Servizio straordinario per il trasporto pubblico in occasione della Cerimonia di Apertura. Le linee Eav Cumana e Circumflegrea resteranno in esercizio fino alle 2,00, mentre la Metro Linea 2 fino alle 1,30. Anche la Metro Linea 1 prolungherà il suo orario fino alle 2,00, mentre l'ultima corsa della Funicolare Centrale è fissata per l'1,00. 

CERIMONIA DI CHIUSURA SEMPRE AL SAN PAOLO

Anche Stefania Opipari, che curerà invece la regìa della Ceromonia di Chiusura, ha rivelato alcune anticipazioni del grande evento finale che si terrà sempre allo Stadio San Paolo domenica 14 luglio alle ore 21,00. Il caffè sospeso, un cardine della tradizione napoletana e gesto di straordinaria potenza emozionale, sarà il rito di partenza del concept della cerimonia. "Perché quando si spegnerà il calderone, l'energia di Napoli non si spegnerà comunque", ha spiegato la Opipari. A condurre la serata ci saranno i The Jackal. Mattatori dello show musicale saranno Clementino, con 7 canzoni, e Mahmood, che eseguirà 3 brani. "Sarà un concerto bellissimo, dove si ballerà tanto", ha concluso Balich.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Pino Grazioli positivo al Covid, Borrelli: "Forza Pino tieni duro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento