Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

La Canottieri batte Trieste 8-7 e coglie un successo fondamentale per la lotta salvezza

Partita difficile per i ragazzi del Molosiglio, ma che rafforza le speranze di evitare lo spettro playout

Nell’incontro valevole per la ventiduesima giornata del campionato di serie A1 il Circolo Canottieri Napoli, dodicesimo a quota venti, riceve alla piscina Alba Oriens di Casoria la Pallanuoto Trieste, undicesima a quota ventuno. Un solo obiettivo accomuna le due formazioni; la conquista di un successo che regalerebbe punti fondamentali per alimentare le speranze di conquistare la salvezza senza dover ricorrere ai rischi degli spareggi playout.

Al termine di una partita nella quale dopo la buona partenza giuliana i padroni di casa dettano sempre i ritmi della contesa il sette allenato da Paolo Zizza riesce ad aggiudicarsi l’intera posta in palio imponendosi per 8-7. A decidere le sorti del confronto il poderoso tiro al volo grazie al quale Mario Del Basso, autore delle reti di apertura e chiusura dei suoi, spedisce imparabilmente la palla all’angolino capitalizzando così al meglio l’assist di Campopiano. I giallorossi accorciano così le distanze dal tandem Roma Nuoto- Savona ma per riuscire a tagliare il traguardo della permanenza diretta nella massima serie dovranno necessariamente invertire il trend negativo del rendimento in trasferta, una sola vittoria fino ad ora, ed ottenere nove punti nelle quattro partite che mancano da qui al termine della stagione regolare.

Da rivedere l’approccio dei ragazzi del Molosiglio che faticano contro la buona organizzazione tattica ospite ed in apertura di secondo quarto si ritrovano sotto 3-1. A scuotere la squadra provvede il numero otto in calottina bianca che mette a referto una tripletta grazie alla quale la squadra riesce a ribaltare l’inerzia del confronto e ad allungare fino al 6-4, splendida la beduina messa a segno da Vukicevic al rientro dopo l’infortunio subito nel derby, prima di subire il rientro ospite.

Non basta il secondo sigillo personale del numero dieci serbo perché Vico a trentacinque secondi dal termine insacca il punto del 7-7 che sa di beffa ma il numero due partenopeo non ci sta e all’ultima occasione utile regala ai suoi un successo meritato e un’enorme iniezione di fiducia per il delicato finale di torneo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Canottieri batte Trieste 8-7 e coglie un successo fondamentale per la lotta salvezza

NapoliToday è in caricamento