Calcio

Turris, è la vigilia del match di Coppa Italia. Longo e Loreto: "Andremo a Viterbo con entusiasmo"

Il successo in casa del Foggia ha riportato serenità e tranquillità a tutto l'ambiente corallino. La squadra di Bruno Caneo è pronta ad affrontare la Viterbese in Coppa Italia

Uno 0-2 che ha riportato serenità e tranquillità all'intero ambiente. Per la Turris è stato un turno di campionato favorevole. Malgrado le difficoltà del Pino Zaccheria di Foggia, l'organico di Bruno Caneo ha affrontato con la giusta mentalità l'ostacolo. Vittoria sofferta e meritata, le firme di Tascone e Santaniello hanno consentito al tecnico di Alghero di conquistare il primo bottino pieno nel Girone C. L'agenda corallina, nel contempo, resta fitta e la squadra si prepara alla prova in esterna sul campo della Viterbese. Allo Stadio Enrico Rocchi andrà in scena il match di Coppa Italia di categoria.

Alla vigilia della sfida e al termine della rifinitura, l'attaccante Salvatore Longo e il difensore Ciro Loreto sono intervenuti ai microfoni del club. L'attaccante si è soffermato sul coinvolgimento delle punte nell'idea di gioco di Caneo e sul possibile tandem col collega Santaniello: “Si respira un’aria serena, la vittoria di Foggia ci ha dato molto morale. Andremo a Viterbo per giocarcela a viso aperto. La Coppa è uno stimolo in più, soprattutto per i ragazzi che hanno avuto meno spazio. Il nostro gioco offensivo è importante, giochiamo molto palla a terra e con combinazioni veloci. In futuro con Santaniello si potrà provare qualcosa nel rush finale quando ci troveremo in svantaggio. Ho accettato Torre del Greco per rimettermi in gioco e darò il massimo”.

Il difensore, in un avvio di stagione tutt'altro che semplice tra stop tecnici e assenze per motivi personali, si è detto pronto a ritrovare un posto dal primo minuto: “Credo che ci sarà un turnover per dare la possibilità a chi non ha potuto dimostrare, cercheremo di vincere esprimendo il nostro calcio. C’è entusiasmo dopo Foggia, i ragazzi ci hanno fatto divertire e portato i tre punti a casa. È uno dei miei peggiori inizi di stagione, non ci sono potuto essere per squalifica o per motivi personali. Non ho avuto la possibilità di fare l’esordio in campionato, spero ci possa essere al più presto. Chi sta giocando al mio posto sta facendo bene e sta meritando. Mi allenerò per riconquistarlo. L’idea di calcio mi piace molto, voglio continuare in questo percorso. Nunziante? Ci sentiamo spesso, sta meglio. Spero possa rientrare quanto prima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turris, è la vigilia del match di Coppa Italia. Longo e Loreto: "Andremo a Viterbo con entusiasmo"

NapoliToday è in caricamento